Max Verstappen ospite di Marc Marquez

Il campione olandese protagonista all'Honda Thanks Day.

27 Novembre 2022

Max Verstappen protagonista all'Honda Thanks Day

Max Verstappen è stato il grande protagonista dell'Honda Thanks Day, tradizionale evento che vede accorrere i fan giapponesi sul circuito di Motegi per congratularsi con i piloti del marchio giapponese, che svolgono attività e si mettono ai comandi dei numerosi veicoli di ogni tipo del colosso asiatico.
Il due volte campione del mondo di F1 è stato l'ospite di lusso ma insieme a lui c'erano anche il suo compagno di squadra Checo Pérez, i piloti Alpha Tauri Pierre Gasly e Yuki Tsunoda, e naturalmente il pilota per eccellenza della scuderia giapponese Marc Márquez ma anche Takaaki Nakagami.

Il campione olandese è salito sulla moto della MotoGp ma non l'ha guidata. Ha però provato una Honda Civic, oltre ad avere ricevuto in regalo una NSX Type-S dal presidente di HRC. A margine dell'evento, Verstappen ha rilasciato qualche dichiarazione: "È stato come un sogno che si è avverato. È stato un sogno che si è avverato per tutta la squadra. Inoltre, l'abbiamo fatto a Suzuka, quindi sono molto orgoglioso" ha detto sulla vittoria del Mondiale.

"Avevo raggiunto il limite nel simulatore, ma ieri era la mia prima esperienza ed è un bel circuito. Naturalmente, di solito guardo la MotoGP qui, ma ieri ho avuto modo di guidare un po' una Super GT ed è stata una grande esperienza. È stato molto bello. Ha freni molto buoni. Anche la potenza, rispetto a un'auto stradale, è incredibile. Quando la guidavo avevo sempre il sorriso sulle labbra" ha commentato sull'esperienza di guidare una Super GT.

"Naturalmente quest'anno è stato fantastico. So che è molto difficile fare ancora meglio, ma sicuramente questo è l'obiettivo della squadra, fare meglio. E noi ci concentreremo su questo. Speriamo in un altro grande anno" ha proseguito il pilota della Red Bull.

"È incredibile vedere il sostegno, in generale, dei tifosi giapponesi. So che quando andiamo a Suzuka ci sono molti tifosi, ma ovunque andiamo è fantastico" ha detto su i fan giapponesi.

"Avevamo molta potenza, si vedeva. Questo aiuta molto. Naturalmente ha contribuito a tutti i successi che abbiamo avuto quest'anno. È una sensazione fantastica. È stato un anno fantastico, è stato ancora meglio. Vincere due titoli con Honda, con tutti gli sforzi che hanno fatto negli anni, è una sensazione incredibile" ha spiegato il due volte campione del mondo.

"È un regalo fantastico. È un'auto straordinaria. Lo ricevo con molto orgoglio, quindi grazie mille, lo apprezzo molto. Non ci ho messo molta velocità, ma sta andando molto bene" ha detto sulla NSX Type-S ricevuta in omaggio.

Infine ha espresso un pensiero sull'addio di Pierre Gasly ad Alpha Tauri: "Abbiamo corso insieme fin da bambini. So quanto sia talentuoso. Eravamo anche compagni di squadra, lui era un leader di AlphaTauri, ma capisco che abbia accettato la sua nuova sfida. Lei fa parte della famiglia Red Bull, ma sono entusiasta del suo futuro. Forse le nostre strade si incontreranno di nuovo, siamo ancora molto giovani. Checo è un po' più vecchio. No, sto scherzando. Auguro a Pierre tutto il meglio, che il prossimo anno sia un grande anno in questo nuovo capitolo che sta iniziando".

©Getty Images

ULTIME NOTIZIE:

©Getty ImagesFernando Alonso, il paragone con Valentino Rossi
Fernando Alonso, il paragone con Valentino Rossi
©Getty ImagesFernando Alonso e il paragone con Valentino Rossi
Fernando Alonso e il paragone con Valentino Rossi
©Getty ImagesLewis Hamilton rivela uno dei
Lewis Hamilton rivela uno dei "sì" più importanti di Mercedes
 
Cristiano Ronaldo: 10 record che (forse) non conoscevi
Chi ha segnato più triplette nella storia della Champions League? La classifica
Chi è il calciatore più veloce del Bayern Monaco? La Top 10
I 10 calciatori più veloci del mondo: la classifica