Gp Usa, Sebastian Vettel ha le idee chiare

Il ferrarista ha mancato la pole per pochi millesimi, ma punta in alto: "Se azzecchiamo tutto...".

Sebastian Vettel si mette ancora alle spalle il compagno di squadra Charles Leclerc nelle qualifiche del Gp degli Stati Uniti, dopo aver chiuso davanti la gara in Messico.

Si infiamma quindi il duello interno in casa Ferrari nel finale di stagione e si prospetta una lotta serrata per chi chiuderà davanti in classifica alla fine del Mondiale.

Ad Austin il tedesco partirà secondo dopo aver mancato la pole per un soffio: “In griglia mi separeranno otto metri dalla vettura di Valtteri - le parole di Vettel dopo le qualifiche - È strano perché oggi in qualifica sono stati certamente di meno. Dodici millesimi sono veramente pochi, possiamo proprio dire che ci è mancata un po’ di fortuna”.

“Comunque la prima fila qui non è male, sarà importante azzeccare tutto alla partenza e non sbagliare con la strategia delle gomme. Abbiamo fatto progressi anche sul passo gara”.

Vettel fa però autocritica per la gestione del Q3. “Sono stato un po’ troppo aggressivo, e forse la pista era leggermente peggiorata, così non mi è riuscito di limare quel tanto che mi sarebbe bastato per conquistare la pole”.

vettel

ARTICOLI CORRELATI:

Caos F1: Imola si offre, il Vietnam si dice sicuro
Caos F1: Imola si offre, il Vietnam si dice sicuro
Leclerc:
Leclerc: "Senna il mio riferimento"
F1, svelata la nuova Mercedes
F1, svelata la nuova Mercedes
 
Le foto di Natasha Thomsen
Tutti in pista con Giulia Colombo
Le foto di Stefana Veljkovic
Rihanna incanta lo Stadium