Salihamidzic, profezia su Pjanic

6 Aprile 2016

Hasan Salihamidzic, altrimenti detto 'Brazzo', è tornato a parlare di calcio e di mercato e lo ha fatto ai microfoni di Tele Raddio Stereo 92.7.
 
L'ex Juventus, che si è ritirato quattro stagioni fa, ha parlato della sfida europea tra il Benfica e il suo Bayern, che ha faticato contro i portoghesi: "Non è semplice giocare oggi, anche se ti chiami Bayern o Barcellona, e la Champions League lo sta dimostrando. Il Benfica ha giocato un'ottima partita, e alla fine il punteggio fa comodo al Bayern".
 
Un altro suo ex club, il Wolfsburg, affronterà l'ostacolo Real Madrid, probabilmente insormontabile: "Stasera il Real Madrid ha un avversario meno temibile, perché il Wolfsburg sta vivendo un momento difficile. Non mi aspetto sorprese".
 
Il suo passato alla Juventus, dove ha trascorso quattro stagioni, se lo porta nel cuore: "Sono rimasto in contatto con tanti ex compagni della Juventus, mi piace questo aspetto del calcio italiano perché sono rimasto in contatto con tutti, da Del Piero a Marchisio, da Bonucci a Chiellini e Buffon".
 
Un pensiero, infine, ai suoni numerosi connazionali che militano in Serie A. La Roma conta ben tre bosniaci: "L'anno scorso sono stato a Roma, dove c'è un pezzo di Bosnia. Pjanic, Dzeko, Zukanovic, ottimi giocatori. Dzeko deve avere un po' di tempo, serve per ambientarsi in un Paese diverso, lui si sta inserendo bene. Non so se rimarrà Pjanic, so che ci sono tanti club a lui interessati, è normale che lo cerchino le big".
©

ARTICOLI CORRELATI:

©Cristiano Ronaldo sposta le auto e scatena il caos: nuova ipotesi
Cristiano Ronaldo sposta le auto e scatena il caos: nuova ipotesi
©José Mourinho ha già scelto il portiere
José Mourinho ha già scelto il portiere
©Mercato Juventus: nome nuovo per la panchina
Mercato Juventus: nome nuovo per la panchina
 
Alisson fa gol di testa! Le foto
Juventus-Inter 3-2, le foto
Salernitana, è qui la festA. Le foto
Juventus-Milan 0-3, le foto
Inter, delirio a San Siro per la festa scudetto: le foto
Roma-Manchester United 3-2, le foto