Piqué snobba Pogba

Neppure il 2016 sarà l’anno buono perché i campioni in carica della Champions riescano a fare il bis. Anche il Barcellona si è scontrato contro la “maledizione del bis”, che da 23 anni impedisce ai detentori del trofeo di ripetersi a distanza di 12 mesi.
 
Fatale l’Atletico Madrid, così ai catalani non resta che stare a guardare. Intervistato da Premium Sport, Gerard Piqué sembra però disinteressato: “Le semifinali sono molto aperte” ha detto il centrale blaugrana, certo “impossibilitato” a tifare per la squadra di Simeone e per il Real.
 
Piqué è stato più loquace nel commentare la crisi delle squadre milanesi e la nuova giovinezza di Totti: “Inter e Milan stanno attraversando un momento difficile, specialmente nella gestione, ma spero che tornino presto. Sono due squadre che hanno un prestigio mondiale e una storia importante. L’ambiente allo stadio è sempre fantastico, è sempre bello affrontarle. Totti? Per il calcio e per me come spettatore mi piacerebbe che continuasse per un altro anno. Ha dimostrato, nelle ultime partite, che sta continuando a fare gol e anche a essere importante per la squadra. Allora perché non fare un anno in più?”.
 
Per le milanesi però ci sarà ancora un anno senza Champions. Non ha di questi problemi Paul Pogba, possibile obiettivo del Barça in estate. Piqué apre, ma con riserva: “Non so se Pogba potrà esserci utile per tornare a vincere la Champions. Credo che la squadra che abbiamo possieda già un talento incredibile”.
 

ARTICOLI CORRELATI:

Giulini:
Giulini: "Maran? Tutti sotto pressione"
Parma, Radu non si arrende
Parma, Radu non si arrende
Inter, Sanchez non sarà riscattato
Inter, Sanchez non sarà riscattato
 
Le foto di Natasha Thomsen
Tutti in pista con Giulia Colombo
Le foto di Stefana Veljkovic
Rihanna incanta lo Stadium