Napoli, scoppia il caso Sepe

2 Agosto 2016

Appena accolto Arkadiusz Milik e ritrovato un pizzico di entusiasmo dopo la cessione-shock di Higuain, in casa Napoli è scoppiato un nuovo problema. Mario Giuffredi, agente di Luigi Sepe, è infatti entrato a gamba tesa in merito alla situazione del proprio assistito, rientrato dal negativo prestito alla Fiorentina ma al momento relegato al ruolo di terzo portiere dietro Reina e Rafael, in attesa del probabile arrivo alla corte di Sarri di Marco Sportiello, destinato a diventare il vice dello spagnolo.

Una situazione che non sta bene a Sepe: "E' surreale che al 2 agosto non si sia fatta chiarezza per i portieri. Credo che Giuntoli voglia portare Sportiello a tutti i costi al Napoli quando si potrebbe puntare su Sepe, che è uno dei portieri più bravi in Italia”. 

“La situazione al momento è ferma – ha proseguito Giuffredi, prima di affondare il colpo – Ancora non ci fanno sapere se ci sarà un nuovo portiere e se Sepe dovrà togliere il disturbo".

Sepe tornerebbe utile per la quota di giocatori prodotti nel vivaio, ma nelle ultime ore si è parlato di uno scambio con il Torino che porterebbe a Napoli Padelli, ovviamente alternativo all’arrivo di Sportiello. E come se non bastasse, l’agente di Sepe è lo stesso di un altro scontento come Valdifiori…  

©

ARTICOLI CORRELATI:

©Marino si arrende su D'Alessandro
Marino si arrende su D'Alessandro
©Futuro Hakimi, dalla Spagna tranquillizzano l'Inter
Futuro Hakimi, dalla Spagna tranquillizzano l'Inter
©Inter, Hakimi: l'agente nega problemi con il Real
Inter, Hakimi: l'agente nega problemi con il Real
 
Milan-Atalanta 0-3, le pagelle
Udinese-Inter 0-0, le pagelle
Coppa Italia, Lazio ai quarti di finale: le foto del match
Juventus-Napoli 2-0, le pagelle
Inter-Juventus 2-0, le pagelle
Le pagelle di Lazio-Roma 3-0