Mercato posticipato, Inzaghi dice no

L'allenatore della Lazio contrario alla nuova data di chiusura della sessione invernale: "Ero d'accordo con la modifica estiva".

La chiusura posticipata del mercato invernale non ha fatto tutti contenti. Se il presidente della Federazione Gravina ha plaudito alla richiesta della Lega A di spostare al 31 gennaio, rispetto alla data iniziale del 18, il termine ultimo per gli affari della sessione un tempo definita “di riparazione”, qualche addetto ai lavori ne avrebbe fatto a meno.

Uno su tutti l'allenatore della Lazio Simone Inzaghi, che ha commentato la novità alla vigilia della partita contro il Cagliari: "Avevo già detto che avrei preferito anticiparlo e in estate si è andati in quella direzione. Ero d’accordo con la mofidica che era stata fatta".

Il tecnico biancoceleste ha poi fatto intuire possibili novità tattiche dopo l'amara sconfitta di Bergamo, nel segno di una possibile difesa a quattro: "Abbiamo provato qualcosa e faremo altre prove nelle prossime ore, ma non saranno esperimenti".

ARTICOLI CORRELATI:

Balotelli sulle orme di De Rossi
Balotelli sulle orme di De Rossi
Inter, Conte ne manda via tanti
Inter, Conte ne manda via tanti
Milan, Pioli:
Milan, Pioli: "Non so cosa accadrà nel futuro"
 
Le foto di Susanna Canzian, nerazzurra da urlo.
Beatrice Bonfanti bella e atletica
Ekaterina, sexy ballerina
Cintia Doroni: la bellissima Dottoressa