Torino-Cosenza, prove di gemellaggio

Giocatori e dirigenti rossoblù a Superga prima della partita di Coppa Italia. Braglia: "Affrontiamo una delle prime sei squadre d'Italia".

Il Cosenza, nella storia del Torino, c’è già, perché proprio nella gara interna contro i calabresi, il 3 giugno 2001, la squadra allora allenata da Giancarlo Camolese festeggiò davanti ai propri tifosi una promozione in A da record, conquistata aritmeticamente sette giorni prima a Pescara. Come se non bastasse, altre due glorie della storia del Toro, il compianto Emiliano Mondonico e Gigi Lentini, hanno legato pagine importanti della propria storia ai colori rossoblù.

Adesso però l’abbraccio tra le due realtà è diventato ancora più forte alla vigilia della sfida valida per il terzo turno di Coppa Italia. Domenica sera al “Grande Torino” inizierà la stagione della squadra di Mazzarri, mentre i 'Lupi' di Piero Braglia faranno le prove generali in vista del ritorno in B, materializzatosi a giugno dopo 15 anni di attesa. Nella giornata di sabato giocatori e dirigenti del Cosenza hanno reso omaggio al Grande Torino, recandosi a Superga, dove cadde l’aereo che riportava a casa da Lisbona Valentino Mazzola e compagni. Un gesto sentito e apprezzato dalla società granata.

Della partita ha poi parlato in conferenza lo stesso Braglia: “Giocheremo contro una delle sei migliori squadre d'Italia. Proveremo a fare il meglio, ma tra noi e loro c’è una differenza enorme, siamo qui per imparare e per avere delle risposte dal gruppo".

Braglia

ARTICOLI CORRELATI:

Sassuolo e Verona si prendono i 3 punti
Sassuolo e Verona si prendono i 3 punti
Serie A, l'Inter ribalta la Fiorentina: spettacolare 4-3
Serie A, l'Inter ribalta la Fiorentina: spettacolare 4-3
L'Atalanta parte in quarta: Torino rimontato e battuto
L'Atalanta parte in quarta: Torino rimontato e battuto
 
Le foto di Susanna Canzian, nerazzurra da urlo.
Beatrice Bonfanti bella e atletica
Ekaterina, sexy ballerina
Cintia Doroni: la bellissima Dottoressa