Tifosi in rivolta contro Messi

Perdente e vigliacco. Lionel Messi non è abituato a sentirsi piovere addosso critiche e se poi queste provengono dalla propria nazione, la ferita brucia ancora di più. In Argentina a poche ore dalla sconfitta ai rigori nella finale di Copa America contro il Cile, il terzo ko consecutivo negli ultimi 3 anni nell’atto conclusivo di una grande manifestazione, la delusione per l’esito della partita di East Rutherford, che allunga a 23 anni il digiuno di titoli della Séleccion, si mescola per i tifosi alla rabbia e alla sorpresa per l’addio alla camiseta albiceleste annunciato dalla Pulce.

Delusione del momento o decisione definitiva? Nell’attesa, il popolo dei social condanna Leo senza attenuanti, sfoderando il solito paragone con Maradona.

Che non solo ha vinto, Copa America e Mondiale, ma che mai si sarebbe tirato indietro: "'Maradona resta il più grande uomo-squadra mai visto sui campi di calcio'' i tweet nostalgici dei tifosi.

Torna quindi l’accusa di scarsa personalità mossa a Messi proprio da Maradona in un dietro le quinte di qualche settimana fa. Ma non mancano anche accuse ancora peggiori, che spostano la discussione sul vero motivo, secondo i tifosi, alla base del ritiro dalla Nazionale: “Bello giocare al Barca eh?!?''".

ARTICOLI CORRELATI:

Quante ne sai sui Mondiali di calcio del 1978? Le risposte
Quante ne sai sui Mondiali di calcio del 1978? Le risposte
Quante ne sai sui Mondiali di calcio del 1978? Le domande
Quante ne sai sui Mondiali di calcio del 1978? Le domande
La Francia piange Michel Hidalgo
La Francia piange Michel Hidalgo
 
Le foto della figlia di Hulk Hogan
Le foto di Bianca Gascoigne
Diletta Leotta colpisce ancora
Cecilia Rodriguez, bellezza argentina