Ripresa campionati, Adriano Galliani solleva un problema

L'amministratore delegato del Monza pone l'accento su una questione.

Con le decisioni prese nella giornata di martedì, l'Uefa ha alleggerito la pressione sulle federazioni europee, Italia compresa, costrette a sospendere i propri tornei per l'emergenza Coronavirus, permettendo con il rinvio degli Europei di poter concludere la stagione a inizio estate. Una scelta che ha convinto l'amministratore delegato del Monza Adriano Galliani, che però ha sollevato un dubbio su come dovrà essere effettuata la ripresa dei tornei.

"E' importante che la concentrazione resti alta anche in questi giorni di stop e quando torneremo ad allenarci in gruppo ci vorranno comunque un paio di settimane prima di poter disputare una partita ufficiale: bisogna rifare una mini-preparazione per evitare infortuni in un finale ricco di impegni ravvicinati" ha dichiarato il dirigente dei brianzoli alla 'Gazzetta dello Sport'.

“In questo momento bisogna pensare innanzitutto a superare l’emergenza - ha precisato Galliani -: il calcio passa in secondo piano. La speranza, visto lo spostamento degli Europei, è che entro il 30 giugno si possano concludere i campionati disputando le partite mancanti. Sportivamente parlando penso che sia la soluzione migliore".

adriano galliani

ARTICOLI CORRELATI:

Marcos Assuncao non ha dimenticato la Roma
Marcos Assuncao non ha dimenticato la Roma
L'Uefa e Agnelli bacchettano il Belgio
L'Uefa e Agnelli bacchettano il Belgio
Javier Zanetti ha brutte sensazioni
Javier Zanetti ha brutte sensazioni
 
Le foto della figlia di Hulk Hogan
Le foto di Bianca Gascoigne
Diletta Leotta colpisce ancora
Cecilia Rodriguez, bellezza argentina