Parma all'assalto del doppio bomber

La stagione del Parma si è conclusa al 93’ della partita contro la Sambenedettese, quando il rigore procurato da Messina su Titone e trasformato dal bomber rossoblù ha fatto evaporare le speranze di accedere alle semifinali della poule scudetto dilettanti.

In verità, le chances erano ben poche, dato che anche salendo a 3 punti i crociati, comunque tagliati fuori dalla lotta al primo posto per il punteggio della Coppa Disciplina, sarebbero stati eliminati qualora nell’ultima giornata tra Bellinzago e Piacenza, ora appaiate al comando del girone A, fosse uscito il pareggio. Addio tricolore, quindi, ma poco  male, perché se il triangolino avrebbe di certo risaltato sulle maglie crociate 2016-2017, va altresì detto che vederlo comparire avrebbe fatto tornare indietro nel tempo, quando lo scudetto “vero” era un obiettivo concreto, ma sempre svanito. 

Volpe e l’uva? Può essere, ma adesso bisogna guardare avanti. Staff tecnico e giocatori sono in vacanza, non così per la coppia Galassi-Minotti, già impegnata in vista di un mercato che si annuncia scoppiettante. La stagione di Lega Pro deve ancora finire e per tradizione in terza serie le trattative cominciano a rilento, ma il Parma vuole dimostrare di essere nell’ex Serie C solo per caso, così ecco l’attivismo in particolare sul mercato.

Nei prossimi giorni analizzeremo le probabilità di conferma dei singoli giocatori, e il ruolo degli under, ma fin d’ora, come anticipato da Enrico Boni nella propria rubrica, si può sostenere che l’attacco sarà quasi da rifare, con il solo Melandri certo della conferma insieme a Mazzocchi.

Baraye è un caso a parte, ma l’idea della società è quella di puntare su uno, se non due, attaccanti “da sballo” per la categoria. Il primo nome, come anticipato da Sportal.it, è quello di Alberto Gilardino: sotto traccia i contatti sono entrati nel vivo dopo la fine del campionato di Serie A, e ora anche Zamparini comincia a preoccuparsi (“Parlerò con il ragazzo per verificare le voci”). 

Il secondo è quello di Mirco Antenucci. L’ex di Torino e Catania lascerà il Leeds e non ha commentato l’ipotesi Parma: un sospetto caso di silenzio-assenso, che sarebbe stato preceduto da una proposta ufficiale della società crociata. Con una coppia di bomber così, chi penserebbe più allo scudetto?

ARTICOLI CORRELATI:

Parma, c'è un positivo al Covid-19
Parma, c'è un positivo al Covid-19
Solito Chievo al Bentegodi: 1-1
Solito Chievo al Bentegodi: 1-1
Crotone, Pordenone e Spezia insistono
Crotone, Pordenone e Spezia insistono
 
Le foto di Susanna Canzian, nerazzurra da urlo.
Beatrice Bonfanti bella e atletica
Ekaterina, sexy ballerina
Cintia Doroni: la bellissima Dottoressa