Napoli in caduta libera, l'Arsenal ringrazia

La squadra di Ancelotti cede 2-0 all'Emirates nell'andata dei quarti di finale di Europa League.

Il Napoli torna a casa da Londra con una pesante sconfitta per 2-0 che allontana l’obiettivo di raggiungere la semifinale di Europa League. All’Emirates Stadium l’Arsenal, semifinalista anche nella scorsa stagione, prima di arrendersi all’Atletico Madrid poi vincitore, si impone con merito al termine di una partita che i giocatori di Emery hanno dominato di fatto dal primo all’ultimo minuto.

Primo tempo senza storia: troppo alti i ritmi imposti dai londinesi, il cui pressing asfissiante manda fuori giri i giocatori di Ancelotti. I due gol maturano allora in appena dieci minuti: vanno a segno Ramsey al 15’ e Torreira al 25’, quest’ultimo con l’ausilio di una deviazione di Koulibaly dopo aver rubato palla a Fabian Ruiz a centrocampo.

Solo a questo punto il Napoli alza la testa, ma Insigne a fine primo tempo e Zielinski a metà ripresa si divoreranno la rete che avrebbe potuto riaprire i giochi. In mezzo e dopo, tanti errori di misura dell’Arsenal in contropiede e due interventi decisivi di Meret su Ramsey e Mailtland-Niles per tenere viva la speranza.
 

Ramsey

ARTICOLI CORRELATI:

Juve, Pjanic non voleva giocare
Juve, Pjanic non voleva giocare
In C rallentano le prime
In C rallentano le prime
Caso Eriksen, Conte:
Caso Eriksen, Conte: "Non cambia le sorti della squadra"
 
Le foto di Natasha Thomsen
Tutti in pista con Giulia Colombo
Le foto di Stefana Veljkovic
Rihanna incanta lo Stadium