Mondiali femminili, procedimento contro il Camerun

La Fifa potrebbe punire le africane che avevano minacciato di lasciare il campo dopo l'annullamento di un gol attraverso il Var nell'ottavo di finale contro l'Inghilterra.

Al Mondiale femminile tiene banco il caso Camerun. Le africane sono state eliminate dopo aver perso per 3-0 l’ottavo di finale giocato contro l’Inghilterra, ma le 'Leonesse Indomabili' sono finite sotto inchiesta.

La Fifa ha infatti annunciato mercoledì l'apertura di un procedimento disciplinare contro il Camerun per "comportamento offensivo e mancato rispetto del fair play". 

Le giocatrici del Camerun hanno infatti minacciato di lasciare il campo dopo la decisione dell'arbitro Lian Qin di negare un gol ad Ajara Nchout Njoya con l'aiuto del Var. Radunatesi a centro campo, sono tornate a giocare dopo diversi minuti e dopo che il direttore di gara, spinta anche a terra da Jeanette Yango, ha convinto capitan Gabrielle Onguené a proseguire regolarmente il match.

 

ARTICOLI CORRELATI:

Il Parma è diventato americano
Il Parma è diventato americano
Il Processo raddoppia
Il Processo raddoppia
Juventus, 5 gol al Novara in amichevole
Juventus, 5 gol al Novara in amichevole
 
Le foto di Susanna Canzian, nerazzurra da urlo.
Beatrice Bonfanti bella e atletica
Ekaterina, sexy ballerina
Cintia Doroni: la bellissima Dottoressa