Milan, Elliott sempre più determinante

Il fondo statunitense avrà un rappresentante nel Cda.

30 Marzo 2017

Nel nuovo Cda del Milan, a quanto si apprende, potrà designare un proprio rappresentante il fondo statunitense Elliott Management, che con il finanziamento di 303 milioni ha permesso al cinese Li Yonghong di avere a disposizione i fondi necessari per finalizzare l'acquisto del club rossonero, in dirittura d'arrivo con il closing e l'assemblea dei soci del 14 aprile (14,30), a Casa Milan. Lo riporta l'Ansa.

Oltre al rinnovo delle cariche, si legge nella convocazione ufficiale, all'ordine del giorno dell'assemblea una parte straordinaria che riguarda la modifica di sei articoli dello Statuto del club e che non era prevista per le assemblee di dicembre e marzo, quando per due volte è slittato il closing.

Fra gli articoli oggetto di modifica quelli che riguardano la composizione e il funzionamento del Cda, oltre la nomina del presidente. 

La riforma dello Statuto era da tempo nei piani per snellire le regole di governance. Ma, secondo quanto filtra, sarebbe legata anche all'evoluzione della vicenda con l'entrata in scena di Elliott.

 

©Getty Images

ARTICOLI CORRELATI:

©Getty ImagesJuventus, incubo finito per Leonardo Bonucci
Juventus, incubo finito per Leonardo Bonucci
©Getty ImagesChievo, un gol per tempo e il Pisa va ko
Chievo, un gol per tempo e il Pisa va ko
©Getty ImagesDieci squalificati in B
Dieci squalificati in B
 
Ajax-Roma 1-2, le foto del colpaccio giallorosso
Juventus-Napoli 2-1, le pagelle: ci pensano CR7 e Dybala
Real Madrid-Liverpool 3-1, le foto
Torino-Juventus 2-2, le foto più belle
Lituania-Italia 0-2, le foto
Italia-Irlanda del Nord 2-0, le foto