Maurizio Sarri fa chiarezza su Insigne

Il tecnico del Napoli parla dell'infortunio dell'attaccante in vista della gara contro l'Inter e commenta il ko di Manchester: "Alla pari con loro per un'ora".

Seconda sconfitta esterna su due partite del girone di Champions per il Napoli, che mette in salita la qualificazione cedendo in casa del Manchester City.

Alla fine però il 2-1 fa vedere il bicchiere mezzo pieno a Maurizio Sarri, alla luce della reazione della squadra dopo 30’ da incubo:

“Prendere gol dopo 5’ è stato pesante contro una squadra così – ha detto il tecnico azzurro a fine gara a Premium Sport – Loro sono devastanti nel palleggio, noi abbiamo fatto 25’ scadenti nei quali abbiamo sbagliato i tempi del pressing, lasciando troppi metri a una squadra già forte. Poi però abbiamo reagito bene, la squadra mi è piaciuta per un’ora, abbiamo accompagnato di più nel pressing. Giocare 60’ alla pari con un avversario così per me è tanta roba”.

Tranquillità anche per le condizioni di Insigne, uscito per un guaio muscolare a inizio ripresa: “Lorenzo ha sentito un dolore all’adduttore che aumentava, non ha chiesto il cambio, ma abbiamo preferito non rischiare. Non dovrebbe essere nulla di grave”.

Le condizioni dell'attaccante verranno valutate mercoledì in vista della gara contro l'Inter, ma pure lo stesso Insigne ha rassicurato a fine gara: "Sto meglio di quando sono uscito, vediamo nelle prossime ore".

©Getty Images

ARTICOLI CORRELATI:

©Getty ImagesJuventus, Morata fa doppietta ma non dimentica Cristiano Ronaldo
Juventus, Morata fa doppietta ma non dimentica Cristiano Ronaldo
©Getty ImagesLazio, Inzaghi infastidito dalla sconfitta
Lazio, Inzaghi infastidito dalla sconfitta
©Getty ImagesDavide Nicola, il rammarico e quel paragone con Lewis Hamilton
Davide Nicola, il rammarico e quel paragone con Lewis Hamilton
 
Juventus-Lazio 3-1, le pagelle
Parma-Inter 1-2, le foto della vittoria nerazzurra
Genoa-Sampdoria, le foto del derby della Lanterna
Sassuolo-Napoli, le foto del pirotecnico 3-3
Juventus-Spezia 3-0, le pagelle
Roma-Milan 1-2, le pagelle