La Cremonese rivede la crisi

Grigiorossi sconfitti in casa dall'Ascoli e contestati: la classifica torna a fare paura.

23 Febbraio 2019

Allo "Zini" si affrontano due deluse del campionato: una Cremonese che è tornata con le ossa rotte da Cosenza e un Ascoli che, nonostante un mercato di riparazione di livello, occupa una posizione in classifica ancor meno tranquilla dei padroni di casa, reduce com'è da una pesante sconfitta interna ad opera della Salernitana. Rastelli non può contare sugli squalificati Terranova e Strizzolo, e ancor privo di Castrovilli, opta per un attacco "light", con Carretta e Piccolo supportati da Strefezza.

I bianconeri di Vivarini si presentano privi degli squalificati Ganz e Padella, oltre che dell'infortunato di lungo corso Ardemagni. La giornata è assolata, le squadre si affrontano a viso aperto e con una buona dose di aggressività. Prima occasione al 7' dai piedi di Carretta, che giunto al vertice sinistro dell'area fa partire un diagonale troppo angolato, che finisce fuori dallo specchio della porta. Poco dopo l'Ascoli batte una punizione dal limite, in posizione centrale: il tiro di Troiano è fiacco e Ravaglia para senza patemi. Al 22' Soddimo cicca il tiro, solo al centro dell'area: la palla finisce fuori, a porta vuota. Poco altro, troppo poco, tanto che la curva grigiorossa accompagna il rientro delle squadre negli spogliatoi con una salva di fischi. Da parte della Cremonese, non si è sicuramente visto l'atteggiamento che servirebbe per aver la meglio in uno scontro diretto in chiave salvezza.

Si torna in campo con un Ascoli volitivo, che al 52', su azione insistita in area grigiorossa, vede Laverone spedire alto. La Cremonese ha una reazione più di rabbia che altro e si guadagna alcuni calci d'angolo. Su azione insistita di Piccolo, ci prova Strefezza da fuori area, ma la palla finisce a lato. Nel frattempo entra Longo per Soddimo, nel tentativo di aggiungere centimetri ai saltatori in area avversaria. Il gol è nell'aria, ma lo realizza l'Ascoli: Rosseti, defilato sulla sinistra dell'area, piazza la palla a fil di palo alla destra di Ravaglia; 0-1. Due minuti dopo, il portiere grigiorosso anticipa di un soffio Frattesi, smarcatosi al centro dell'area. Rastelli gioca il tutto per tutto e inserisce  Montalto al posto di Strefezza. Entra anche Emmers per un indecifrabile Castagnetti, fischiato dal pubblico.

L'Ascoli pressa la Cremonese, che sbanda ripetutamente dietro; per contro, la manovra d'attacco grigiorossa è poco organica, dunque facilmente fermata dalla difesa marchigiana. Al 90', Montalto diventa protagonista in negativo: prima sbaglia un gol a porta vuota, su centro di Emmers, subito dopo si fa espellere per fallo su Addae. Cremonese nel dramma: l'Ascoli vince meritatamente e scavalca i grigiorossi in classifica. Fitte nubi si addensano sulla compagine di Rastelli. Pesante la contestazione del pubblico a fine partita.
 

©Getty Images

ULTIME NOTIZIE:

©Getty ImagesSan Siro, il comune di Milano fa chiarezza sul futuro del nuovo stadio
San Siro, il comune di Milano fa chiarezza sul futuro del nuovo stadio
©Getty ImagesStefano Pioli tira le orecchie agli altri allenatori di serie A
Stefano Pioli tira le orecchie agli altri allenatori di serie A
©Getty ImagesInter-Juventus, Paolo Casarin non ha dubbi sul rigore
Inter-Juventus, Paolo Casarin non ha dubbi sul rigore
©Getty ImagesMassimo Moratti non accetta il rigore di Inter-Juventus
Massimo Moratti non accetta il rigore di Inter-Juventus
©Getty ImagesBufera in Serie A, il designatore Rocchi promuove gli arbitri
Bufera in Serie A, il designatore Rocchi promuove gli arbitri
©Getty ImagesSimone Inzaghi si lamenta:
Simone Inzaghi si lamenta: "Per l'arbitro era tutto a posto"
 
Inter-Juventus 1-1, le pagelle
Cristiano Ronaldo, brutto gesto e rissa sfiorata: le foto
Napoli - Legia Varsavia 3-0: le pagelle
Lazio-Marsiglia 0-0, le pagelle
Quanto ne sai sulla Serie A degli anni '90? Rispondi al quiz
Zenit-Juventus 0-1, le pagelle
Brutto infortunio per Romelu Lukaku: le foto
Inter-Sheriff 3-1, le pagelle