L'Inter scappa e poi trema, il Sassuolo sfiora l'impresa

Sfida spettacolare al Mapei Stadium: Conte ringrazia Lautaro e Lukaku, ma trema fino alla fine e vince 4-3.

L'Inter riparte dopo le sconfitte contro Barcellona e Juventus e dopo la sosta restando a -1 dai bianconeri vittoriosi nell'anticipo contro il Bologna, ma lo fa con il brivido. Al Mapei Stadium, campo mai facile per i nerazzurri, la squadra di Conte vince infatti per 4-3 al termine di 90 minuti contraddittori. Ottime notizie dagli attaccanti grazie alle doppiette di Lautaro Martinez e Romelu Lukaku, molto meno dalla gestione della partita e dai cali di tensione che stavano per costare una clamorosa rimonta. Per il Sassuolo un ko con onore, ma con troppe ingenuità difensive.

Inter avanti già al secondo minuto grazie a Lautaro che insacca in diagonale su invito di Brozovic, ma il Sassuolo pareggia già al 16' con un altro diagonale, di Berardi, a segno insolitamente con il destro. I neroverdi giocano a viso aperto, ma crollano dopo una buona fase centrale di primo tempo con un gol annullato a testa a Lukaku e Caputo. L'Inter scappa via infatti grazie a una doppietta del belga, in gol al 38' e su rigore al 45' (fallo su Lautaro).

Sassuolo non pervenuto neppure ad inizio di ripresa così Lautaro allunga ancora su rigore al 26', concesso per fallo su Barella, ma qui l'Inter stacca la spina troppo presto e il Sassuolo si rilancia grazie ai subentrati: Djuricic al 29' e una prodezza di Boga al 36' riaprono clamorosamente la partita che l'Inter chiude in affanno arroccata in difesa. I tre punti però arrivano ed ora sotto con il Borussia Dortmund in Champions League.

Conte, Lautaro, Lukaku

ARTICOLI CORRELATI:

Lazio, Inzaghi:
Lazio, Inzaghi: "Non ci arrendiamo"
Il Sassuolo stende il Lecce: 4-2
Il Sassuolo stende il Lecce: 4-2
La Juve vince un derby con poca storia
La Juve vince un derby con poca storia
 
Le foto di Susanna Canzian, nerazzurra da urlo.
Beatrice Bonfanti bella e atletica
Ekaterina, sexy ballerina
Cintia Doroni: la bellissima Dottoressa