Gattuso colpito in testa, poi vola in serie B

Succede di tutto a Foggia nella finale di ritorno dei play-off di Lega Pro. Momenti di tensione allo Zaccheria dove nella ripresa, sul risultato di 0-0 (4-2 per il Pisa all'andata), la partita è stata sospesa per 10 minuti dopo che l'allenatore del Pisa, Gennaro Gattuso, è stato colpito in testa da una bottiglietta lanciata dagli spalti.
 
Nel parapiglia che si è generato, alcuni tifosi dei padroni di casa hanno invaso il campo, provocando l'intervento delle forze dell'ordine e la sospensione del match. La partita è poi ripresa senza gli allenatori De Zerbi e Gattuso, entrambi espulsi per intemperanze.
 
La gara si è conclusa 1-1, decretando la promozione del Pisa: al rigore di Iemmello all'86', che ha regalato una speranza ai pugliesi, ha replicato Eusepi al 97'. Ringhio conquista la promozione in serie B. 
 

ARTICOLI CORRELATI:

Il Foggia si sente già in Serie C
Il Foggia si sente già in Serie C
Daniele Mannini fa gli auguri al Pisa
Daniele Mannini fa gli auguri al Pisa
Lukaku rapito dall'Inter:
Lukaku rapito dall'Inter: "Mai avuto dubbi su dove andare"
 
Eleonora Boi, il fascino della giornalista
Michela Persico, la modella-giornalista
Zaira Nara e Wanda Nara: il derby della sensualità
Con Wanda Nara la vita è meno amara