Il Borussia Dortmund spreca, il Real Madrid trionfa: quinta Champions League per Carlo Ancelotti

Il Borussia Dortmund spreca, il Real Madrid trionfa: quinta Champions League per Carlo Ancelotti

Nel tempio del calcio, Wembley, il Real Madrid vince la Champions League 2023-2024 battendo in finale il Borussia Dortmund per 2-0.

Nel primo tempo, dopo un’invasione di campo appena dopo il fischio d’inizio di almeno tre energumeni e dopo dieci minuti di studio, imperversano i tedeschi. Al 14’ Fullkrug sul filo del fuorigioco stoppa e serve Brandt che manda a lato. Subito dopo risponde Vinicius che conclude in girata ma manda alto l’unica occasione del primo tempo del Real.

Al 21’ Adeyemi in velocità supera Courtois ma si allarga troppo sulla sinistra e Carvajal gli devia la conclusione in angolo. Al 24’ Fullkrug colpisce il palo con Courtois completamente fuori causa. Al 29’ l’estremo difensore belga delle merengues salva su Adeyemi e poi Fullkrug non centra la porta con il tap in. Al 41’ ancora Courtois salva i suoi deviando in angolo una conclusione da fuori di Sabitzer.

Il primo tiro in porta del Real arriva al 49’ con una punizione di Kroos che Kobel toglie dall’incrocio dei pali, sul successivo angolo Carvajal di testa mette alto. Al 58’ ancora Carvajal che su cross di Vinicius tira al volo, deviazione di Maatsen e Kobel para in due tempi. Al 63’ riecco il Borussia: Adeyemi dalla sinistra crossa per Fullkrug che colpisce di testa in tutto troppo su Courtois che respinge con i pugni.

Al 74’ il vantaggio del Real Madrid: angolo battuto da Kroos e colpo di testa vincente di Carvajal che incenerisce Kobel. Al 77’ si divora il raddoppio esitando troppo su un assist dalla sinistra e si fa deviare il tiro i angolo da Schlotterbeck. I tedeschi non ci sono più: al 79’ altra punizione di Kroos, Kobel devia in tuffo in angolo e si ripete poco dopo alzando oltre la traversa un sinistro di Camavinga e poi ancora devia un colpo di testa di Nacho.

All’83’ Vinicius chiude la pratica fulminando Kobel su assist di Bellingham malgrado abia colpito malissimo il pallone, o forse proprio per quello. Le ultime speranze del Borussia si spengono su un gol di testa di Fullkrug giustamente annullato per fuorigioco. Il Real Madrid arriva a quota 15 tra Coppa dei Campioni e Champions League vinte, per Carlo Ancelotti, che incrementa il suo record di plurivincitore di Champions, sono cinque, ennesimo trofeo di una carriera ineguagliabile. Il Borussia Dortmund deve invece dare addio al sogno di ripetere il trionfo del 1997 sull’allora strafavorita Juventus.

Articoli correlati

P