Champions, Napoli: Walter Mazzarri non nasconde la propria amarezza

Walter Mazzarri non nasconde la propria amarezza

Soddisfatto per la prestazione ma amareggiato per il risultato. E' questo, in breve, il pensiero di Walter Mazzarri, intervenuto dopo il 2-4 del suo Napoli contro il Real Madrid (un risultato maturato nel finale dopo aver a lungo accarezzato l'idea di conquistare al 'Bernabeu' il punto-qualificazione) ai microfoni di 'Prime Video'.

"Abbiamo creato i presupposti per vincere la partita, ma sul più bello abbiamo preso il 3-2 – ha dichiarato il tecnico di San Vincenzo -. Sono contento della prova in generale, ma avremmo dovuto fare più attenzione, se non vincere avremmo potuto almeno pareggiare".

"Sapevamo che il Real Madrid fosse micidiale nelle ripartenze – ha poi aggiunto Mazzarri -, sul 2-2 dovevamo restare calmi, non avevamo fretta di andare a segnare. Resta comunque la bella prestazione, da quando sono arrivato ho trovato un gruppo eccezionale, unito. Con questi valori umani a disposizione si può lavorare bene".

Mazzarri ha anche parlato dell'impiego di Victor Osimhen, limitato alla ripresa: "Era un cambio programmato – ha spiegato -, il dottore mi aveva detto che poteva giocare 20-25 minuti contro l'Atalanta, oggi abbiamo provato a fargli fare un tempo. L'idea è di averlo al top contro l'Inter, ma dobbiamo stare attenti a non forzare nulla".

Articoli correlati