Cagliari, Walter Mazzarri è alle prese con assenze pesanti

Il tecnico rossoblù ha presentato la sfida contro l'Udinese.

2 Aprile 2022

Mazzarri annuncia due titolari ancora positivi

L'allenatore del Cagliari Walter Mazzarri ha parlato in vista della sfida che attende i suoi uomini sul campo dell'Udinese.

Il tecnico toscano ha fatto il punto sulla situazione infortunati: "Luca Gagliano ha lavorato in personalizzato per un affaticamento alla coscia sinistra, così come Ceppitelli fermo a causa di un affaticamento polpaccio sinistro. Strootman e Nandez seguono la loro tabella di recupero, ancora positivi Marin e Pavoletti".

L’allenatore rossoblù è poi tornato sulle occasioni mancate contro il Milan nell'ultima giornata di campionato prima della sosta: "È vero che non facciamo gol, ma occasioni ne abbiamo avute con il Milan. In questo periodo non ci gira bene, basta guardare le partite. Abbiamo sbagliato spesso l’ultimo passaggio, anche se la traversa con il Milan ancora pesa. Aveva fatto una gran cosa Pavoletti, un gran cross Zappa, meritavamo il pareggio. Le cose le creiamo, lo abbiamo fatto anche con la prima in classifica: si spera sempre di fare meglio".

Mazzarri ha poi parlato del ritorno di Joao Pedro e Cragno dai playoff per i Mondiali in Qatar: "Come volete che li abbia trovati, erano giù di morale. Ma ora dobbiamo pensare al Cagliari, attraverso il buon rendimento in rossoblù poi possono tornare a vestire quella maglia. Ora serve prendere punti".

©Getty Images

ULTIME NOTIZIE:

©Getty ImagesUdinese, solo un pareggio con il Verona
Udinese, solo un pareggio con il Verona
©Getty ImagesMilan, non c'è limite al peggio: altro infortunio
Milan, non c'è limite al peggio: altro infortunio
©Getty ImagesLe probabili formazioni di Udinese-Verona
Le probabili formazioni di Udinese-Verona
 
Cristiano Ronaldo: 10 record che (forse) non conoscevi
Chi ha segnato più triplette nella storia della Champions League? La classifica
Chi è il calciatore più veloce del Bayern Monaco? La Top 10
I 10 calciatori più veloci del mondo: la classifica