Berlusconi, il 'no' alla presidenza: ecco perchè

A spiegarlo è stato il fratello Paolo: "Non avrebbe potuto dare consigli al tecnico".

26 Aprile 2017

L'era Berlusconi al Milan si è definitivamente chiusa. Dopo 31 anni di presidenza, l'ormai ex patron rossonero ha ceduto la società meneghina al cinese Li Yonghong.

A tornare sull'infinita trattativa, conclusasi solo un paio di settimane fa, è stato Paolo Berlusconi, il fratello di Silvio, in una lunga intervista a 'La Gazzetta dello Sport': "Mio fratello è molto addolorato. Il Milan è sempre stato una questione di cuore e non di affari. Sapevamo che prima o poi il closing si sarebbe concretizzato, ma in realtà non si può ritenere di essere mai davvero preparati di fronte a uno scenario del genere. Non dopo 31 anni. I giorni dell’intervento al cuore hanno giocato un ruolo importante. Dopo l’operazione ci ha mandato un videomessaggio in cui diceva che da quel momento avrebbe avuto più tempo per la famiglia: lì abbiamo capito", le sue parole.

La cessione, però, è stata particolarmente dolorosa: "E’ stato un rammarico non aver consegnato il club a un imprenditore milanese, o quantomeno italiano. Non si è fatto avanti nessuno ed è un peccato perché in quel caso credo avrebbero potuto esserci delle agevolazioni nell’acquisto", ha poi aggiunto.

Paolo Berlusconi ha spiegato anche il motivo del rifiuto del fratello alla presidenza onoraria: "Si è informato per capire se avrebbe potuto dialogare con l’allenatore, magari dare indicazioni, e gli è stato risposto di no. Allora ha preferito dare un taglio netto. Una cosa, però, alla nuova proprietà vorrei chiederla: mi piacerebbe che tenessero in vita il Trofeo Berlusconi, sarebbe un bell’omaggio".

©

ARTICOLI CORRELATI:

©Massimo Mauro attacca Cristiano Ronaldo
Massimo Mauro attacca Cristiano Ronaldo
©Ivano Bordon, i 70 anni di un mito
Ivano Bordon, i 70 anni di un mito
©Olimpia Milano, il programma dei playoff
Olimpia Milano, il programma dei playoff
 
Ajax-Roma 1-2, le foto del colpaccio giallorosso
Juventus-Napoli 2-1, le pagelle: ci pensano CR7 e Dybala
Real Madrid-Liverpool 3-1, le foto
Torino-Juventus 2-2, le foto più belle
Lituania-Italia 0-2, le foto
Italia-Irlanda del Nord 2-0, le foto