Virtus Bologna, niente playoff in Fiera

La crisi legata al Coronavirus ha portato alla riprogrammazione. Lo ha annunciato Baraldi.

Virtus Pallacanestro S.p.A e Bologna Fiere Group hanno comunicato che, a causa del posticipo nel mese di giugno 2020, a carattere precauzionale delle manifestazioni fieristiche programmate nei mesi di febbraio e marzo, non sarà possibile organizzare eventuali Play off del campionato LBA presso i Quartieri fieristici di Bologna.

“I recenti sviluppi legati alla diffusione del Novel Corona Virus in Italia hanno portato alla necessaria ri-programmazione di eventi precedentemente calendarizzati presso il quartiere Fierisitico di Bologna – dichiara Luca Baraldi, Amministratore Delegato di Virtus Segafredo Zanetti. – In accordo con Bologna Fiere, dopo attente analisi e valutazioni, abbiamo deciso in maniera congiunta di riprogrammare il ripristino della Virtus Segafredo Arena nel corso della prossima stagione sportiva 2020/2021”.

“L’esperienza e la collaborazione tra le due società è stata molto proficua – dichiara Antonio Bruzzone, Direttore Generale di Bologna Fiere – la Virtus Segafredo Arena è un progetto innovativo e al tempo stesso importante, un progetto che vogliamo portare avanti nel corso della prossima stagione”.

Virtus Pallacanestro e Bologna Fiere confermano i progetti di sviluppo futuri che vedranno la loro prosecuzione nel corso della prossima stagione 2020/2021, con il ritorno della Segafredo Arena presso il polo Fieristico bolognese

baraldi

ARTICOLI CORRELATI:

Recalcati anticipa una rivoluzione nel basket
Recalcati anticipa una rivoluzione nel basket
Gamble si ribella:
Gamble si ribella: "Non basta una pacca sulla spalla"
La Spagna blinda Scariolo
La Spagna blinda Scariolo
 
Le foto della figlia di Hulk Hogan
Le foto di Bianca Gascoigne
Diletta Leotta colpisce ancora
Cecilia Rodriguez, bellezza argentina