Reggio non sbaglia, ok Trento e Sassari

10 Aprile 2016

Aspettando il posticipo di questa sera Brindisi-Milano, Reggio Emilia aggancia l’Olimpia in vetta alla classifica, andando a vincere con un po’ di sofferenza sul campo di Caserta. La formazione di Menetti è quasi sempre avanti, anche di 13 punti nel corso del terzo periodo, ma viene rimontata dai padroni di casa, tornati a -1 ad 1’30” dalla fine con la tripla di Downs. Nel finale, c’è la precisione dalla lunetta di Polonara ed Aradori a dare la vittoria agli emiliani, che hanno 21 punti da Kaukenas. Alla squadra campana non basta il miglior Bobby Jones di stagione, con 26 punti, 14 rimbalzi e 11 falli subiti. 
 
Tre squadre fanno un passo avanti decisivo verso i playoff. Dopo una serie di quattro sconfitte consecutive, Pistoia si aggiudica il derby dell’Appennino contro Bologna, con un decisivo parziale di 16-1 nella parte finale del terzo periodo. Erano stati gli emiliani a partire meglio, andando anche a +10 in avvio con Pittman, poi la rimonta dei padroni di casa firmata da Knowles (20 punti) e Czyz. Ma sono i meno attesi Amato, Antonutti e Lombardi a scavare il solco decisivo, più ripreso dagli ospiti. Più o meno simile l’andamento di Trento-Cantù. I brianzoli vanno a +16 in avvio, con un parziale di 16-0 ed un Heislip preciso al tiro, ma i trentini si riavvicinano già nel secondo periodo, per poi effettuare il sorpasso nel terzo quarto. Un clamoroso canestro dalla propria area di Flaccadori rompe l’equilibrio, Trento vola anche a +11 a 3’ dalla fine, con l’ex Berggren e Pascolo, anche se si addormenta e Ukic riporta sotto i suoi, con Lorbek a fallire la tripla del clamoroso sorpasso.
 
Con Pistoia e Trento, a quota 28 sale anche Sassari. I campioni d’Italia soffrono un tempo, poi spezzano la resistenza di Torino, con un attacco stellare (112 punti segnati), guidati dalla super prova di Akognon (30 punti e 6/9 da 3) e da un complessivo 17/25 dall’arco. Dovrà ancora soffrire, invece, Venezia per accedere alla post season: i lagunari giocano male a Varese, vengono sconfitti dai lombardi ed avvicinati a 2 punti proprio dalla squadra di Moretti, anche se salvano il doppio confronto. Sono Davies (21 punti e 13 rimbalzi) e Kuksiks (6/7 da 3), gli uomini decisivi. Passo decisivo per la salvezza, invece, di Pesaro: la Consultinvest vince la sfida con Capo d’Orlando, restando praticamente sempre avanti nel punteggio, soprattutto con la difesa ed ora sale a +4 su Torino.
 
In collaborazione con basketissimo.com
©

ULTIME NOTIZIE:

©Un sentito addio per la Reyer Venezia
Un sentito addio per la Reyer Venezia
©Si separano le strade di Cantù e di Luca Vitali
Si separano le strade di Cantù e di Luca Vitali
©Pesaro, il primo colpo è una guardia dalla Puglia
Pesaro, il primo colpo è una guardia dalla Puglia
©Brindisi, Raphael Gaspardo ha scelto di andarsene
Brindisi, Raphael Gaspardo ha scelto di andarsene
©
"Grazie Tex": la Virtus saluta Tessitori
©Nico Mannion, arriva una doccia gelata
Nico Mannion, arriva una doccia gelata
 
Svenja Huth, che bella! Le foto dell'affascinante calciatrice
Anderson Daronco, l'arbitro Hulk. Le foto sono impressionanti
Da Weah e Schwarzenegger a Klitschko e Tommasi: i campioni in politica, foto
Calciomercato: ecco i big che saranno gratis dal primo luglio. Le foto
Alex Greenwood è clamorosa: le foto della pazzesca calciatrice del Man City
Milan, le date dei quindici incontri più duri del prossimo campionato
Roma, le date dei quindici incontri più duri del prossimo campionato
Inter, le date dei quindici incontri più duri del prossimo campionato