Reggio Emilia stende Trento

13 Marzo 2016

La Grissin Bon Reggio Emilia grazie ad una prestazione monstre di Amedeo Della Valle (31 punti con 8/11 da 3) stende la Dolomiti Energia Trentino nell'ultimo quarto (84-90) e si riporta a solo due lunghezze di distanza dall'Olimpia Milano al secondo posto solitario in classifica. 
 
La sfida per la Grissin Bon Reggio Emilia si mette subito in salita: la Dolomiti Energia Trentino parte a razzo con 4 punti di Wright e Sanders, autore di una schiacciata spaventosa che infiamma subito il Pala Trento. I ragazzi di Buscaglia tirano con il 100% dal campo e la tripla di Flaccadori vale addirittura il +7 (9-2). Menetti registra la propria difesa, aggiustando cambi e rotazioni e, con le bombe di Silins e Kaukenas, ricuce il gap limitando il tentativo di fuga bianconera. I ritmi sono indiavolati, si corre da una parte all'altra del parquet senza soluzione di continuità ed a risentirne sono soprattutto le percentuali dal campo con errori da ambo i lati e qualche palla persa di troppo. L'intensità non accenna a diminuire e la tripla di Lockett a fil di sirena vale il nuovo +4 Dolomiti Energia (24-20). Come prevedibile, la partita fatica a trovare un padrone, ma l'abbassarsi del punteggio agevola il compito degli ospiti che rosicchiano terreno possesso dopo possesso riportandosi sul -1 con la bomba di Aradori che manda le squadre all'intervallo lungo (38-37).
 
La Grissin Bon Reggio Emilia torna sul parquet con ben altro piglio: il primo vantaggio ospite porta la firma di Veremeenko, bravo con una super schiacciata a mettere la freccia ed a consentire l'agognato sorpasso sull'Aquila. Lo 0-7 di parziale viene fermato da Berggren che, in coppia con Flaccadori, si carica sulle spalle l'attacco bianconero replicando al break di Reggio con un contro-parziale che riporta avanti i suoi (55-52). L'equilibrio regna sovrano: +5 da una parte, +2 dall'altra e la terza frazione di chiude sul 61-60, preludio agli ultimi 10 minuti di fuoco. Nessuna delle due squadre, così come era stato nelle frazioni precedenti, riesce a costruirsi un margine di sicurezza e quando sembra che Reggio possa prendere l'abbrivo giusto, ci pensa Pascolo a rimettere tutto di nuovo in discussione. Nemmeno le tre bombe in fila di un Amedeo Della Valle in formato Ray Allen sono sufficienti per domare la Dolomiti Energia che, con Sutton, si riporta nuovamente a contatto. Il numero 8 della Grissin Bon, però, è in uno stato di onnipotenza cestistica e la sua ottava bomba a bersaglio di serata chiude definitivamente la questione. I punti per l'ex Ohio State sono 31: al Pala Trento finisce 84-90. 
 
In collaborazione con basketissimo.com
 
©

NOTIZIE EURO2020:

©Euro2020, un Azzurro va ko: niente Svizzera
Euro2020, un Azzurro va ko: niente Svizzera
©Euro2020, Lino Banfi fa festa con gli Azzurri
Euro2020, Lino Banfi fa festa con gli Azzurri
©Euro2020, Kevin Prince Boateng ridimensiona l'Italia
Euro2020, Kevin Prince Boateng ridimensiona l'Italia
©Euro2020, Mancini pensa già a Wembley
Euro2020, Mancini pensa già a Wembley
©Euro2020, l'Italia parte col botto
Euro2020, l'Italia parte col botto
©Euro2020: Daniele Orsato parte subito da Wembley
Euro2020: Daniele Orsato parte subito da Wembley
 
Turchia-Italia 0-3, le pagelle
Italia-San Marino 7-0: le foto della goleada
Villarreal, trionfo in Europa League: le foto
Gattuso in viola: tutte le panchine di Ringhio. Le foto
I gol che hanno deciso la corsa Champions: le foto
Coppa Italia, Atalanta-Juventus 1-2: le pagelle