Per gli azzurrini niente Mondiale U17

20 Agosto 2016

Finisce con la sconfitta con la Francia, la quarta dell'Europeo U16 in Polonia (dopo quelle con Lettonia e Spagna nella qualificazione e la Lituania nei quarti di finale), il torneo degli azzurri che partivano speranzosi. Usciti invece dalla zona medaglia contro i vice-campioni d'Europa della Lituania, negli incontri di qualificazione per la finale per il 5° e 6° posto sono stati sballottati dai francesi inferiori a rimbalzo (soli 22 in totale contro 35) e con l'ennesima brutta girata di tiro, soprattutto da 3 punti. La sconfitta costa la qualificazione al mondiale U17 e le squadre azzurre anche quest'anno nel settore maschile rimangono a bocca asciutta, rimane ancora l'Europeo U18 rinviato per fatti della Turchia che doveva ospitare il torneo.

La finale è Spagna-Lituania, due squadre che hanno sbarrato il passo all'Italia.  Match aperto, la Spagna ha trovato nel quindicenne Garuba un centro di colore di mezzi fisici prodigiosi con doti di salto fuori dal comune ed è già stato preso dalla  cantera del Real Madrid dalla quale sono usciti i fratelli Hernangomez che l'anno prossimo giocheranno nella NBA. La Lituana è una squadra tecnicamente godibilissima confermando che per diventare buoni giocatori si parte dai fondamentali, dai giochi a due, e non dagli schemi e dagli urli e che la difesa fa parte di un discorso ma se coordinato con l'attacco come mezzo i affermazione di una personalità individuale e di scuola. Cosa che non ammettono i cattivi maestri della nostra pallacanestro e i risultati sono lì da vedere, basta scorrere gli albi d'oro. Nella maschile, tranne la U20 affidata a Sacripanti e che ha portato un'oro e argento, dopo i successi di Mario Blasone è stata tutta una carestia, salvo un bronzo con la squadra di Datome e Gallinari.

E' l'ora di tirare le somme, l'Italia negli ultimi anni ha risultati lusinghieri dalle squadre femminili mentre lo spoil system che la Federazione alla chiusura del rapporto con Carlo Recalcati non ha risparmiato Gaetano Gebbia autore del progetto della riforma del settore giovanile sul modello di Spagna e Francia. E' passata la linea di Pianigiani che ha scelto Capobianco come su vice (e coach della U8) e rinnovato la fiducia a Bocchino (U16) senza in questi anni aver portato una medaglia. Chiuso il ciclo olimpico, con Messina negli Stati Uniti e "dirottato" Capobianco alla nazionale femminile c'è bisogno di nuove figure e di affidare il compito della scelta a una figura rilevante come esperienze e progettualità in grado di selezionare per merito un gruppo di tecnici su tutto il territorio italiano, e uscite dalla solita nomenclatura per controllare il giochino. Circolano le voci di un rientro nel settore nazionale giovanile del livornese Faraoni che attualmente ha un incarico dirigenziale nella Lega di A-2.

EUROPEI U16 maschili 12-20 agosto RADOM (Polonia). Podio 2015: Bosnia Erzegovina- Lituania - Turchia. Qualificazioni: 12,13 15 agosto. Ottavi 16 agosto. Quarti: 18 agosto. Semifinali e Finali 19-20 agosto.

GIRONE A: 1ag: LTV-Ita 79-71; SPA-Sve 80-50; 2ag: ITA-Sve 89-50, SPA-Ltv 91-71; 3a g: SPA-Ita 70-63, SVE-Ltv 68-66. Class fin: 3/0 Spa, 1/2 ITA, Ltv, Sve. Svezia.GIRONE B: 1a g: TUR-Pol 73-49; CRO-Ger 54-41; 2a g: TUR-Cro 59-53, GER-Pol 75-68; 3.a g: GER-Tur 71-65, CRO-Pol 67-48. Class. fin: 2/1 Cro, Tur, Germ, 0/3 Pol. GIRONE C: 1a g: LTU-Bih 96-46, MNE-Fra 59-56; 2a g:  FRA-Bih 55-46, LTU-Mtn 96-72;3a g:  MTN-Bih 64-58, LTU-Fra 75-64. Class.fin: 3/0 Lit, 2/1 Mtn, 1/2 Fra, 0/3 Bih. GIRONE D: 1a g FIN-Gre 74-67, SRB-Est 77-62; 2a g: GRE-Est 60-53; FIN-Srb 70-61; 3a g: GRE-Srb 59-55, FIN-Est 79-61. Class. fin: 3/0 Fin, 2/1 Gre, 1/2 Srb, 0/3 Est. OTTAVI 16 ago: SPA-Pol 96-67, LTU-Est 94-74, ITA-Ger 86-57, MTN-Srb 75-60, TUR-Ltv 74-66, FRA-Gre 59-43; CRO-Sve 74-62, FIN-Bih 55-38.  QUARTI (18 ago): CRO-Fra 69-52 (18 Samanic; 14 Maledon), LTU-Ita 84-67; TUR-Fin 80-78 dts (25 E.Akyuz 7r; 16 Philajamaki 6r 5a, r 46-50), SPA-Mtn  75-55(15 Parra 7r, 10 Garuba 15r; 14 N.Zizic, r 49-35). Semifinali: LTU-Cro 67-59 (13 Vaistras 7r; 20 Samanic); SPA-Tur  75-70 (20 Parra 6r, 16 Garuba 13r 4a; 18 Akyuz 8r 5a; r 39-52).Classificazione 5°-8° posto: FRA-Italia 77-68 (17-12, 24-14; 11-20, 25-22; 19 Ayayi 7r4a, 17 Randriamanadjaria 11r; 24 Palumbo 7/11 1/4 da3 tl7/8 8r 6pe; 15 Maschi 4/6 1/4 da3 tl4/5); r 35/22, Tiro 3 p: 4/25 16,1); Montenegro-Finlandia.

GLI AZZURRI : 8 Alvise SARTO (pg, 1,96, Venezia), 9 Matteo LAGANA' (pg, 1,92, Melito di Ponte Salvo/RC), 10 Alessandro CIPOLLA (pg, 1,95, Sesto S.Giovanni/MI), 11 Federico MASCHI (sg, 1,95, Genova), 12 Mattia PALUMBO (pg, 1,94, Roma),  13 Matteo GRAZIANI (sg, 1,91, Livorno), 14 Luca CONTI (sg, 1,95, Trento), 15 Leonardo BATTISTUZZI (pf, 1,94, 15 anni, Treviso), Matteo CAVALLO (pg, 1,92 Roma), 18 Niccolò Dellosto (c, 2,02,Trieste), 19 Omar DIENG (p.f, 1,98, Porte San Pietro/BG), 20 Gabriele BERRA (sg, 1,95, Rho/MI). All: A.Bocchino (Benevento)

A cura di ENRICO CAMPANA.

©

ARTICOLI CORRELATI:

©Ettore Messina:
Ettore Messina: "Resilienti e fortunati"
©Olimpia Milano, pazzesca vittoria in rimonta sulla sirena
Olimpia Milano, pazzesca vittoria in rimonta sulla sirena
©Djordjevic sfida Treviso senza Markovic e Tessitori
Djordjevic sfida Treviso senza Markovic e Tessitori
 
Milan-Genoa 2-1, le pagelle: la decide un autogol di Scamacca
Europa League: Roma-Ajax 1-1, le foto
Liverpool-Real Madrid 0-0, le foto
Psg-Bayern Monaco 0-1, le foto della supersfida
Ajax-Roma 1-2, le foto del colpaccio giallorosso
Juventus-Napoli 2-1, le pagelle: ci pensano CR7 e Dybala