JIT 2017, edizione mondiale

Come accade ormai da 25 anni, la città di Lissone, durante il week end di Pasqua, si veste da capitale del basket giovanile in occasione del Torneo Internazionale Juniores 'Città di Lissone' - 5° Trofeo Galvi.

10 Aprile 2017

Come accade ormai da 25 anni, la città di Lissone, durante il week end di Pasqua, si veste da Capitale del Basket giovanile in occasione del Torneo Internazionale Juniores ‘Città di Lissone’ – 5° Trofeo Galvi.

Il JIT, in programma dal 14 al 17 aprile 2017, è dedicato alla categoria Under 18 e si appresta, come ogni anno, ad accogliere formazioni provenienti da tutti i continenti. Manca davvero pochissimo a uno spettacolo che si preannuncia ‘mondiale’: 12 squadre, 8 formazioni straniere (3 extra UE), qualche conferma mai scontata e tante sorprese. Si sfideranno al PalaFarè di Via Caravaggio Toronto BC (Canada), Team Ohio (USA), Dubai MENA All-Stars (EAU), Atletas Kaunas (Lituania), BC Telenet Oostende (Belgio), Team Urspring (Germania), KK Zadar (Croazia), Reyer Venezia (Italia), Pallacanestro Trapani (Italia), Dinamo Sassari (Italia), oltre ai padroni di casa della AP Galvi Lissone.

Per la 5^ edizione consecutiva, il JIT sarà Trofeo Galvi, azienda lissonese e leader di settore nel panorama internazionale, che, anche quest’anno, oltre ad essere main sponsor APL, con passione ed entusiasmo, sposerà il JIT.

Sono ancora vivi i ricordi della splendida edizione 2016, che ha visto per la prima volta trionfare i ragazzi in maglia APL nella finale contro l’AS Pistoia Basket 2000: una finale al cardiopalma, vinta dai lissonesi per 61-60. La prima finale tutta italiana dopo 22 anni per un Torneo che è giunto alla sua storica 25° edizione e che si conferma una delle manifestazioni giovanili più importanti del panorama cestistico intercontinentale. Il Junior International Tournament ha visto la partecipazione, durante tutti questi anni di oltre 110 società, 300 formazioni provenienti da 29 paesi di tutto il mondo e 4.500 atleti. Di questi sono numerosi quelli che hanno fatto il salto nel basket professionistico, di cui 8 hanno giocato anche in NBA (Gallinari, Radmanovic, Datome, Bargnani, Quinn, Giricek, Antic e Cook) e oltre 80 giocano oggi in team Europei di serie A o in squadre del college americano. Il programma del JIT si conferma ricco di spettacolo: si inizia, come di consueto, il venerdì sera con le partite sui diversi campi di gara (Via Caravaggio, via Tarra a Lissone). Domenica 16 aprile ci sarà il consueto appuntamento con il JIT Show, spin off del Torneo Internazionale dedicato alla gara delle schiacciate, al tiro da 3 punti e altre iniziative: il ricavato sarà interamente devoluto al Comitato Maria Letizia Verga, Onlus per lo studio e la cura della leucemia del bambino. La finale si terrà alle ore 17 di lunedì 17 aprile: per una settimana la città di Lissone e tutti i comuni limitrofi si preparano a respirare basket. Come ogni anno le famiglie che saranno coinvolte nel progetto JIT saranno numerose: oltre 50 quelle che ospiteranno la maggior parte dei giocatori provenienti da tutto il mondo, con il supporto di più di 120 volontari appassionati che prestano il proprio supporto.

Numeri impressionanti in questi 25 anni di vita:

300 formazioni provenienti da 110 società 730 partite e 1.350 arbitri

4.500 atleti – 8 sono diventati giocatori NBA (D. Gallinari, A. Bargnani, L. Datome, D. Cook, V. Radmanovic, C. Quinn, G. Giricek, P. Antic); 

80 giocatori giocano in squadre professionistiche e college NBA

29 nazioni rappresentate, di cui 7 Extra UE

Oltre 1000 le famiglie coinvolte

3.000 volontari

2.700 pasti offerti

200.000 gli appassionati che hanno assistito al JIT in questi anni

WIT (Women International Tournament) – Trofeo PRODUCE e KIT (Kids International Tournament) - Trofeo Renault MESSA

Sarà molto alto anche l’interesse per KIT (Kids International Tournament), quest’anno intitolato Trofeo Renault MESSA, e WIT (Women International Tournament) – Trofeo PRODUCE, spin off ufficiali del JIT e simbolo della continua crescita del torneo. Il KIT, giunto ormai alla 10^ e storica edizione, e riservato alla categoria esordienti, vedrà per la seconda volta consecutiva 12 squadre presenti, con due formazioni straniere e importanti realtà lombarde. In collaborazione con Basket Seregno, società che da due anni è un supporto fondamentale, a partire dall'ospitalità in famiglia dei piccoli atleti, il torneo vedrà la partecipazione di MiniOlimpia 1936, Milano3-Assago, Virtus Alto Garda, Ratgeber Basketball Academy (Ungheria), Pallacanestro Martinengo, Pallacanestro Cantù, Excelsior Pallacanestro Bergamo, Nuova Argentia Pallacanestro, EYP Basket Casarile, KK Kastav Rijeka (Croazia), oltre al CAP Lissone e al Basket Seregno, che faranno gli onori di casa.

Confermato, per la 6^ edizione, il WIT, torneo femminile dedicato alla categoria U14: 2 squadre straniere - Ratgeber Basketball Academy dall’Ungheria e KK PGZ Rijeka dalla Croazia - e 4 formazioni italiane - Vismara San Pio X, Virtus Carroccio Legnano, Basket Team Giussano) e, naturalmente le ragazze della AP Produce Lissone.

©Simone Lucarelli

ARTICOLI CORRELATI:

©Pallacanestro Cantu'Roberto Allievi:
Roberto Allievi: "No agli attacchi personali"
©Getty ImagesBasket, la nuova Virtus Roma è molto ambiziosa
Basket, la nuova Virtus Roma è molto ambiziosa
©Sportal.itMeneghin smonta la Superlega citando Armani
Meneghin smonta la Superlega citando Armani
 
Milan-Genoa 2-1, le pagelle: la decide un autogol di Scamacca
Europa League: Roma-Ajax 1-1, le foto
Liverpool-Real Madrid 0-0, le foto
Psg-Bayern Monaco 0-1, le foto della supersfida
Ajax-Roma 1-2, le foto del colpaccio giallorosso
Juventus-Napoli 2-1, le pagelle: ci pensano CR7 e Dybala