Us Open 2021: Matteo Berrettini prova a scuotersi

Il tennista azzurro si carica in vista dello Slam: "Non regalerò una singola palla".

27 Agosto 2021

Il tennista azzurro si carica in vista dello Slam: "Non regalerò una singola palla".

Matteo Berrettini si carica in vista degli Us Open, al via dalla prossima settimana. Il tennista romano arriva da un periodo difficile a causa dell'infortunio, e a Cincinnati ha mostrato di non essere al 100%. Ma l'azzurro si sente pronto: "Il cemento è la superficie su cui c’è maggior lotta, sarà un torneo duro e io giocherò ancora un punto alla volta, ma non regalerò una singola palla", ha detto a Sportweek.

La delusione per le Olimpiadi mancate: "A Parigi tornerò con un oro, non partecipare è stata sicuramente la delusione più importante della stagione. Era il mio sogno, da quando ero bambino".

Sulla pressione, che si è fatta più forte dopo la finale di Wimbledon: "Le pressioni si sentono, ma va bene così. Vuol dire che ho fatto risultati importanti".

©Getty Images

ULTIME NOTIZIE:

©Getty ImagesMatteo Berrettini si gode la chiamata più elettrizzante
Matteo Berrettini si gode la chiamata più elettrizzante
©Getty ImagesTennis: Sandgren colpisce un giudice e viene cacciato
Tennis: Sandgren colpisce un giudice e viene cacciato
©Getty ImagesNovak Djokovic, l'ex coach Boris Becker spiega cosa è successo
Novak Djokovic, l'ex coach Boris Becker spiega cosa è successo
©Getty ImagesThiem non ne ha abbastanza di Nadal, Federer e Djokovic
Thiem non ne ha abbastanza di Nadal, Federer e Djokovic
©Getty ImagesMatteo Berrettini e Jannik Sinner mai così in alto
Matteo Berrettini e Jannik Sinner mai così in alto
©Getty ImagesUs Open, Novak Djokovic punito dopo la finale
Us Open, Novak Djokovic punito dopo la finale
 
Liverpool-Milan 3-2, le pagelle
Malmoe-Juventus 0-3, le pagelle
Cristiano Ronaldo abbatte uno steward. Poi si scusa. Le foto
Europa League: le rivali delle italiane
Sampdoria-Milan 0-1, le pagelle
Udinese-Juventus 2-2, le pagelle
Psg, partitella d'allenamento stellare: le foto
Serie A tra ritorni e conferme: chi rischia di più?