Ugo Humbert fa una confessione su Jannik Sinner

Ugo Humbert fa una confessione su Jannik Sinner

Ugo Humbert, fresco vincitore del torneo di Marsiglia, ha dichiarato di aver preso come punto di riferimento Jannik Sinner: "Il suo successo genererà emulazione, è dalla fine dell'anno scorso che Jannik è in crescita. E' una cosa che darà da pensare a molti giovani. Gioca davvero bene, sembra sia immerso in una bolla. E' solido da ambo i lati, non ti lascia molto tempo né sul dritto né sul rovescio e prova sempre a metterti sotto pressione", sono le parole riprese da Supertennis.

Humbert non ha nascosto di ispirarsi molto all'Azzurro: "Nel fisico ci assomigliamo, siamo entrambi longilinei. Osservo molto quel che fa: il suo atteggiamento, è molto calmo, concentrato, molto professionale. E' poi è sempre molto corretto, e fisicamente ha fatto dei progressi enormi. Sa posizionarsi molto bene, quando apre gli appoggi non perde tempo nell'esecuzione. Ed è una cosa che noto perché anche io credo di avere il pregio di rubare il tempo al mio avversario sia sul dritto che sul rovescio".

Dopo la vittoria di Marsiglia, Humbert è salito in diciottesima posizione nel ranking mondiale. "Il mio preparatore fisico (Lapo Becherini) che lavora anche con Holger Rune, mi ha fatto crescere sotto un aspetto in cui non nutrivo molta fiducia in me stesso. Abbiamo passato tante, tante ore in palestra e distesi sul tappeto e oggi in campo sono più veloce, più esplosivo. So di non avere molta potenza e per questo devo lavorare con regolarità. Ho sempre lavorato sodo però, e questo mi dà fiducia".

Articoli correlati