La leggenda Stan Smith si sbilancia su Jannik Sinner

L'iconico primo vincitore delle Atp Finals a Tokio ha parlato del talento italiano.

26 Novembre 2020

La leggenda tennistica degli anni '70 Stan Smith ha parlato in una lunga intervista per il Corriere della Sera del talento di Jannik Sinner. 

L'americano di Pasadena è stato il primo vincitore delle Atp Finals a Tokio nel 1970, affrontando, nella sua lunga carriera, tutte le leggende del tennis tra i quali Nastase, Laver e Rosewall, ma non ha dubbi su chi sia il migliore con cui si sia mai scontrato: "Penso che siamo tutti d’accordo nel dire che, per conquistare due volte tutti e quattro gli Slam nello stesso anno solare, devi essere un po’ speciale. La risposta, quindi, è facile: Laver". C'è unanimità anche sul nome più grande di sempre: "Federer". 

Sul giovanissimo Jannik Sinner, Smith si sbilancia: "Ha un tennis a tutto campo che mi ha impressionato e un buon atteggiamento. Ora che ha vinto il primo titolo Atp e che l’Italia fa il tifo per lui, determinante sarà come gestisce il successo e le attenzioni. La testa, nel tennis, è tutto. Ma non sarà una meteora". 

©

ARTICOLI CORRELATI:

©Joao Sousa alza bandiera bianca
Joao Sousa alza bandiera bianca
©
"Sinner già da Slam, Fognini riparte da zero": parla Barazzutti
©Bautista Agut chiede scusa
Bautista Agut chiede scusa
 
Le immagini di Juventus-Bologna 2-0
Milan-Atalanta 0-3, le pagelle
Udinese-Inter 0-0, le pagelle
Coppa Italia, Lazio ai quarti di finale: le foto del match
Juventus-Napoli 2-0, le pagelle
Inter-Juventus 2-0, le pagelle