Errigo subito fuori, attacca il maestro

10 Agosto 2016

Arianna Errigo subito eliminata nella prova individuale di fioretto femminile ai Giochi Olimpici di Rio de Janeiro. 

La campionessa d'Europa in carica, e vice campionessa olimpica con l'argento conquistato a Londra quattro anni fa, è stata clamorosamente battuta agli ottavi del torneo dalla ventunenne canadese Eleanor Harvey, che si è imposta con un secco 15-11.

Grandissima delusione per la brianzola, che ha lasciato in lacrime la pedana olimpica: "Ero distrutta, non ho saputo gestire la tensione. Era questa l'età giusta, a Tokyo sarà dura".

Poi ha attaccato il maestro Giulio Tommasini: "Per me l'aspetto umano conta più di quello tecnico, ed il rapporto col maestro dovrebbe essere più importante di qualsiasi cosa. Non ho sentito il suo rispetto nei miei confronti, allora è meglio perdere un oro olimpico. Da gennaio mi alleno da sola, a Frascati, mi ha dato una mano Fabio Galli, anche il mio ragazzo ha fatto il possibile, ma il rispetto per me conta".

Questa la replica di Tommasini: "Non sono mai stato contro di lei - spiega all'ITALPRESS -. E' una storia che si è creata non so se per gelosia o protagonismo. Pensava di fare tutta la gara contro Elisa ma è sbagliatissimo. Ho avuto sempre un atteggiamento onesto, ho allenato la Vezzali e mai Valentina si è permessa di dirmi di non allenare Arianna. E' chiaro che cerca alibi - conclude Tomassini -. Può dare la colpa a me e l'accetto, ma prima di tutto deve fare i conti con la sua coscienza".

©

ARTICOLI CORRELATI:

©Valentino Rossi: Ducati - Yamaha, conto alla rovescia
Valentino Rossi: Ducati - Yamaha, conto alla rovescia
©Paolo Beltramo: Valentino Rossi sa cosa fare
Paolo Beltramo: Valentino Rossi sa cosa fare
©MotoGp, scatta l'allarme per Alex Rins
MotoGp, scatta l'allarme per Alex Rins
 
Juventus-Milan 0-3, le foto
Inter, delirio a San Siro per la festa scudetto: le foto
Roma-Manchester United 3-2, le foto
Chelsea-Real Madrid 2-0, le foto
Champions League: Manchester City - Psg 2-0, le foto
Torino-Parma 1-0, le foto