MotoGp, sofferto passo indietro per Aleix Espargaró

Aleix Espargaró rinuncia al Gp di Germania

Aleix Espargaró alza bandiera bianca e rinuncia al Gp di Germania: la decisione del pilota della Aprilia è arrivata poco dopo l’inizio della prima sessione cronometrata del venerdì. Troppo forte il dolore alla mano destra, infortunatasi nell’ultimo giro della Sprint Race del Gran Premio d’Olanda: il catalano ha fatto di tutto per correre al Sachsenring, ma dopo pochi minuti ha preferito non correre ulteriori rischi.

“Prima di venire qui avevo tanto dolore ma ho deciso di esserci all’ultimissimo momento – ha dichiarato Espargaró ai canali ufficiali della MotoGp -. I medici mi avevano detto che non ce l’avrei fatta a correre a causa dell’infortunio alla mano destra, che è quella che uso per accelerare, ma non volevo restare a casa e quindi sono venuto qui, provando a fare del mio meglio”:

“Però è impossibile, mi fa malissimo – ha ammesso il centauro classe 1989, che ha annunciato poche settimane fa il suo ritiro dalla MotoGp al termine della stagione in corso -. In ogni curva verso destra non riesco a controllare l’accelerazione. Inoltre è anche pericoloso per gli altri e quindi sono costretto a fermarmi”.

Quella di quest’anno non è una stagione facile per Aleix Espargaró: brillante nel Gp di casa, in Catalogna, dove ha vinto la Sprint Race e ha sfiorato il podio nella gara domenicale chiusa al quarto posto, il pilota della Aprilia è arrivato solo un’altra volta fra i primi tre, nella Sprint Race inaugurale del Qatar.

Articoli correlati

P