MotoGP: Marc Marquez fiducioso per il weekend sul “suo” Sachsenring

MotoGP: Marc Marquez fiducioso per il weekend sul "suo" Sachsenring

Ecco le parole di Marc Marquez nella conferenza stampa di vigilia della tre giorni del Gran Premio di Germania classe MotoGP su un circuito, quello del Sachsenring, sul quale ha vinto le ultime undici volte in cui ci ha corso: nel 2010 in 125, nel 2011 e nel 2012 in Moto2, nel 2013, 2014, 2015, 2016, 2017, 2018, 2019 e 2021 in MotoGP.

"Correrò qui con la solita mentalità positiva e sono curioso di capire come potrà andare, visto che su altre piste adatte al mio stile, come Austin o Termas de Rio Hondo, non ho potuto gareggiare. Spero di puntare al podio anche se siamo in un momento difficile: l'anno scorso non potevo spingere, adesso sì, ma al Mugello non stavo rischiando, avevo tutto sotto controllo e sono scivolato perché sono andato largo e ho perso l'anteriore della mia Honda".

"Al Mugello abbiamo fatto un meeting con i vertici Honda: non era il primo, ma il più importante per le persone di Honda Motor coinvolte. Le sensazioni sono state positive, ho visto un bell'atteggiamento, ma voglio vedere una reazione nell'immediato futuro: abbiamo infatti bisogno di qualcosa di più per lottare per le posizioni di vertice anche perché le case europee hanno alzato molto in alto l'asticella".

“Quando ho firmato nel 2020 il contratto con la Honda fino al 2024 puntavo a vincere il campionato, non potevo aspettarmi che mi sarei rotto il braccio, che avrei subito quattro operazioni, che sarebbe arrivata la pandemia che ha colpito più duramente l'Asia dell'Europa. Mi pare che da allora Yamaha e Honda siano più in difficoltà, o semplicemente che gli altri abbiano lavorato meglio".

Articoli correlati