GP d’Olanda MotoGP, dominio di Pecco Bagnaia ad Assen

GP d’Olanda MotoGP, dominio di Pecco Bagnaia ad Assen

Nel Gran Premio d’Olanda classe MotoGP sul circuito di Assen, l’università del motociclismo, Francesco Bagnaia con la sua Ducati ufficiale dimostra una superiorità nettissima trionfando con più di 3 secondi e mezzo sul grande rivale per il titolo, lo spagnolo della Ducati Pramac Jorge Martin. Terzo posto per l’altra Rossa ufficiale di Borgo Panigale, quella di Enea Bastianini, distanziato 7 secondi da Pecco.

Al via Bagnaia scatta in testa dalla pole position davanti a Vinales e a Martin che è partito a fionda e che dopo meno di mezzo giro è secondo mentre Vinales poco dopo viene superato anche da Marc Marquez. Nelle retrovie alla prima curva Rins finisce per terra.

Di Giannantonio scavalca Acosta per la quinta posizione e in pochi giri si riporta sotto a Vinales e Marc Marquez e li supera entrambi installandosi sul gradino più basso del podio provvisorio alle spalle di Bagnaia e Martin che stanno facendo gara a sé e lo stesso Pecco la sta facendo a sua volta nei confronti del rivale.

A nove giri dalla fine un arrembante Bastianini strappa ad Acosta la sesta posizione mentre Di Giannantonio non riesce a scrollarsi di dosso Marquez e Vinales e infatti quest’ultimo il giro seguente guadagna due posizioni mentre l’italiano ne perde tre, superato anche da Bastianini.

All’inizio del ventunesimo giro Bastianini attacca Marquez, i due si toccano e lo spagnolo va largo perdendo due posizioni che recupera però subito dopo. Ai meno quattro Bastianini supera Vinales e si insedia in terza posizione che manterrà fino alla fine.

Davanti Bagnaia vince indisturbato davanti a Martin, per il fuoriclasse torinese è la vittoria numero 33 in carriera nel motomondiale, la numero 23 in MotoGP, la quinta stagionale e la terza consecutiva, cui ci sono da aggiungere anche due sprint.

Martin è secondo a grande distanza e vede assottigliarsi il suo vantaggio su Pecco in classifica a soli 10 punti. All’ultima curva Marquez scavalca in un colpo solo Vinales e Di Giannantonio e finisce quarto, mentre poco prima Acosta era finito a terra quando però ormai non era più in lotta per il podio.

Articoli correlati

P