De Angelis parla, emorragia stabile

Il centauro sammarinese Alex De Angelis, caduto nella quarta sessione delle prove libere della MotoGp del Gp del Giappone di domenica, soccorso e trasportato in elicottero al Dokkyo Hospital di Mibu, è stato sottoposto ad ulteriori controlli medici. 
 
La Tac alla testa e al torace ha mostrato che l’ematoma intracranico è rimasto stabile, mentre le contusioni ai polmoni sono leggermente migliorate. Le sue condizioni restano critiche, ma la sedazione è stata ridotta. Il pilota ha inoltre parlato e non ha avuto problemi di orientamento spazio-temporale. 
 
Un’ulteriore risonanza magnetica è prevista nelle prossime 48/72 ore, per assicurarsi che l’ematoma rimanga in condizioni stabili, mentre il trauma ai polmoni necessita di ulteriori valutazioni. 
 
De Angelis ha ricevuto la visita dei responsabili della sicurezza del motomondiale, Loris Capirossi e Franco Uncini.

Articoli correlati

P