Valentino Rossi, svelata la sua Yamaha Petronas

E' andata in scena la presentazione delle moto del Dottore e di Franco Morbidelli.

1 Marzo 2021

Lunedì alle 10.30 è andata in scena la presentazione delle Yamaha M1 del team Petronas MotoGP, ovvero della nuovo moto di Valentino Rossi e Franco Morbidelli.

Il Dottore dopo aver lasciato la Yamaha ufficiale correrà quest'anno sì con il team satellite, ma con una delle M1 2021.

Modello meno aggiornato per il vicecampione del mondo Franco Morbidelli, a caccia di conferme dopo le tre vittorie dello scorso anno.

Entusiasta il Dottore: "Non vedo l'ora lavorare con questa squadra, che ha ottenuto grandi risultati, soprattutto l'anno scorso, e il mio obiettivo è di proseguire su questa strada e fare bene. Al mio fianco avrò un pilota come Franco Morbidelli, che conosco bene e mi aspetto molto da questa collaborazione. È strano ma bello vedermi on questi nuovi colori, inizia una nuova avventura e sono molto carico".

Gli ha fatto eco Morbidelli: "È bello poter restare ancora nella stessa squadra: qui c'è un'atmosfera molto professionale e tanto impegno a livello tecnico, ma la cosa che apprezzo maggiormente è la qualità della gente che ci lavora. È un privilegio essere qui, abbiamo ottenuto bei risultati, mi aspetto di poter disputare una bella stagione, sono curioso di avere nel box affianco Valentino Rossi, un amico e un mito e non vedo l'ora di salire in sella alla mia M1 per fare ancora meglio dello scorso anno".

©Screenshot tratto da Youtube

ARTICOLI CORRELATI:

©Getty ImagesValentino Rossi fa la conta dei problemi
Valentino Rossi fa la conta dei problemi
©Tech3 CommunicationsDanilo Petrucci contento a metà
Danilo Petrucci contento a metà
©Press Leopard RacingDennis Foggia esulta:
Dennis Foggia esulta: "Ne avevamo bisogno"
 
Milan-Genoa 2-1, le pagelle: la decide un autogol di Scamacca
Europa League: Roma-Ajax 1-1, le foto
Liverpool-Real Madrid 0-0, le foto
Psg-Bayern Monaco 0-1, le foto della supersfida
Ajax-Roma 1-2, le foto del colpaccio giallorosso
Juventus-Napoli 2-1, le pagelle: ci pensano CR7 e Dybala