Rossi sta dalla parte di Lorenzo

1 Aprile 2016

Giornata nera in casa Yamaha, con Valentino Rossi che ha chiuso settimo nelle seconde libere del GP di Argentina e con Jorge Lorenzo addirittura 14esimo, distantissimo dal più veloce di tutti, Marc Marquez.

Il maiorchino si è lamentato per le condizioni dell’asfalto del circuito di Termas de Rio Hondo e per il grip della gomma anteriore. Beh, il ‘Dottore’ è d’accordo con lui: "È stata una giornata difficile per tutti, perché c'erano condizioni difficili. La pista era molto sporca e nel pomeriggio anche se è migliorata, è rimasta molto scivolosa e anche la temperatura era molto alta e quindi era difficile mantenere il ritmo giro dopo giro”, ha dichiarato ai microfoni di Sky Sport.

"Sembra che abbiamo sofferto un po' per la mancanza di grip in pista - ha ribadito Rossi -, scivoliamo e anche la gomma anteriore non era molto buona. Abbiamo bisogno di lavorare, in modo da migliorare la fase di impostazione per il passo gara e speriamo che la pista diventi migliore e che le condizioni meteorologiche diventino più fredde, ma non bagnate”.

©

ARTICOLI CORRELATI:

©Valentino Rossi risponde a Kevin Schwantz e Carl Fogarty
Valentino Rossi risponde a Kevin Schwantz e Carl Fogarty
©Valentino Rossi esclude Franco Morbidelli
Valentino Rossi esclude Franco Morbidelli
©Pecco Bagnaia frena:
Pecco Bagnaia frena: "E' ancora presto"
 
Salernitana, è qui la festA. Le foto
Juventus-Milan 0-3, le foto
Inter, delirio a San Siro per la festa scudetto: le foto
Roma-Manchester United 3-2, le foto
Chelsea-Real Madrid 2-0, le foto
Champions League: Manchester City - Psg 2-0, le foto