“Rossi-Marquez, io so cosa è successo davvero”

22 Febbraio 2016

Valentino Rossi e Marc Marquez – dopo il finale di stagione del Mondiale 2015 – non saranno mai più amici? Poco male, perlomeno per Carmelo Ezpeleta, CEO della Dorna, la società spagnola organizzatrice del Motomondiale.

“Io non sto con nessuno. Per me è lo stesso se non fanno pace. Non si può forzare Messi ad essere amico di Cristiano Ronaldo, uguale con Rossi e Marquez. Non c’è bisogno che siano amici”, ha dichiarato il grande capo della MotoGP (da alcuni considerato l’equivalente di Bernie Ecclestone con la Formula 1).

Il dirigente iberico considera negativo lo scorso finale di stagione, ma fa il vago sulle responsabilità, nonostante lasci intendere di conoscere perfettamente tutti gli aspetti della vicenda: “Io e loro sappiamo cosa è successo. Tutti quelli che vedono abitualmente le moto lo sanno. Non firmerei per un altro finale di campionato come quello scorso, per quanto mediatico fosse. Noi abbiamo bisogno di avere spettacolo in pista e stare attenti agli appassionati dello sport. Meglio evitare una situazione come quella. Quanto avvenuto in Malesia non è stato positivo”.

Ezpeleta ha però negato con forza l’ipotesi del ‘biscotto spagnolo’ tra Jorge Lorenzo e Marc Marquez: “Non credo che ci sia stato un biscotto. Le cose sono andate come sono andate, ma non c’era collusione tra Marquez e Lorenzo”.

©

ARTICOLI CORRELATI:

©Fausto Gresini a piccoli passi verso la fine dell'incubo
Fausto Gresini a piccoli passi verso la fine dell'incubo
©Ducati: Gigi Dall'Igna ribatte ad Andrea Dovizioso
Ducati: Gigi Dall'Igna ribatte ad Andrea Dovizioso
©Petronas, Razlan Razali tranquillizza Valentino Rossi
Petronas, Razlan Razali tranquillizza Valentino Rossi
 
Le pagelle di Lazio-Roma 3-0
Supercoppa alla Juve, le foto
Serie A: le foto di Roma-Inter 2-2
Le pagelle di Milan-Juventus 1-3
Cristiano Ronaldo schianta da solo l'Udinese: le foto
SuperMario Balotelli show: le foto