Pecco Bagnaia apre una nuova questione in casa Ducati

"Enea è stato bravissimo. Però noi piloti ufficiali dobbiamo lavorare di più, perché dobbiamo provare le varie cose".

6 Marzo 2022

Grande amarezza per Pecco Bagnaia.

Il portacolori del team ufficiale Ducati ha concluso il Gran Premio del Qatar anzitempo a causa di una caduta. E ai microfoni di 'Sky Sport' ha inquadrato la situazione. "Oggi le moto sono tutte molto competitive, anche quelle dei team clienti. Il problema è che noi piloti ufficiali dobbiamo lavorare di più, perché dobbiamo provare le varie cose - ha sottolineato Bagnaia -. Questo secondo me non era il weekend adatto per farlo, visto che io ho ritrovato il feeling con la moto solo in FP4 qui in Qatar. Ma ormai avevo perso cinque giorni di test e un giorno e mezzo qui".

Recuperare, per Bagnaia, non è stato facile: "Nel warm up ho cercato di ritrovare fiducia e ritrovare il mio modo di guidare, visto che dopo tutto l'inverno ho sempre dovuto guidare in un modo diverso. Dovevo ritrovare feeling nella mia guida. Stavo migliorando, ma per forza di cose eravamo un po' indietro nell'assetto. In questa MotoGP non puoi permetterti sbavature se vuoi essere veloce".

"Siamo partiti in gara con la consapevolezza che non avremmo lottato per la vittoria, perché non eravamo pronti. Però pensavamo di essere a un livello maggiore - ha dichiarato senza giri di parole Bagnaia -. Non pensavamo che con la moto nuova fossimo così indietro".

Quindi un pensiero importante sul vincitore Enea Bastianini, primo su una Ducati del Team Gresini. "Enea è stato bravissimo. Non si può dire altro, perché è stato veramente bravo. Ma quella moto lì sappiamo quanto è veloce, e lui ha dovuto solo fare dei test, mettere la benzina e andare - ha osservato Bagnaia -. Purtroppo sappiamo tutti quanto forte è Enea, però sappiamo anche che noi abbiamo dovuto fare troppo lavoro per essere pronti per la prima gara".

"Tutto è stato fatto in ritardo. Io sono un pilota che ama lavorare su se stesso, più che sulla moto. Perché sono convinto che puoi aumentare il livello della moto solo girandoci. E ora noi siamo indietro. Penso che da qui in avanti non toccherò più niente. Perché voglio adattarmi a guidare al meglio possibile, sappiamo che il nsotro potenziale è meglio di questo e ci concentreremo molto di più sul fare giri e prendere confidenza. Questa è la cosa più importante. So che il nostro potenziale è per vincere, ma oggi non era possibile", è la conclusione di Bagnaia.

Motomondiale: ecco quali sono i 6 Gran premi in chiaro in diretta del 2022
MotoGp: le pagelle del Gran premio del Qatar. Bastianini fenomenale, male Bagnaia

©Getty Images

ULTIME NOTIZIE:

©Getty ImagesAlex Rins punzecchia la Ducati e strizza l'occhio alla Honda
Alex Rins punzecchia la Ducati e strizza l'occhio alla Honda
©Getty ImagesMotoGp, è polemica per la penalità a Fabio Quartararo: Yamaha furiosa
MotoGp, è polemica per la penalità a Fabio Quartararo: Yamaha furiosa
©Getty ImagesHonda, buone notizie per Marc Marquez: l'annuncio di Puig
Honda, buone notizie per Marc Marquez: l'annuncio di Puig
©Getty ImagesValentino Rossi non sta nella pelle: il messaggio del Dottore
Valentino Rossi non sta nella pelle: il messaggio del Dottore
©Getty ImagesMax Biaggi, vittoria nel giorno del compleanno:
Max Biaggi, vittoria nel giorno del compleanno: "Incredibile"
©Getty ImagesAprilia gode:
Aprilia gode: "Una gara alla Valentino Rossi"
 
Da Weah e Schwarzenegger a Klitschko e Tommasi: i campioni in politica, foto
Calciomercato: ecco i big che saranno gratis dal primo luglio. Le foto
Alex Greenwood è clamorosa: le foto della pazzesca calciatrice del Man City
Milan, le date dei quindici incontri più duri del prossimo campionato
Roma, le date dei quindici incontri più duri del prossimo campionato
Inter, le date dei quindici incontri più duri del prossimo campionato
Napoli, le date dei quindici incontri più duri del prossimo campionato
Juventus, le date dei quindici incontri più duri del prossimo campionato