Meda non crede nel disgelo

18 Gennaio 2016

E’ il grande giorno. A Barcellona la Yamaha presenta la M1 e Rossi e Lorenzo si incontrano di nuovo dopo un paio di mesi dall’epilogo di Valencia e dal freddissimo faccia a faccia di Milano.
 
Secondo Guido Meda tra i due, però, la situazione non sarà cambiata di molto. “Non vedo una buona ragione per cui lo sguardo non debba essere ancora teso - ha detto il commentatore di Sky Sport -. La poesia di un rapporto idilliaco tra Rossi e Lorenzo ce la siamo giocata con le ultime gare dell’anno scorso, il che può anche fare parte della drammaturgia del grande racconto del motomondiale che arriverà. Nell'era moderna è uno sport molto individuale”.
 
Oltre ai due centauri, in terra catalana sono presenti anche i massimi esponenti Yamaha Kouichi Tsuji, Lin Jarvis e Massimo Meregalli.
©

ULTIME NOTIZIE:

©Yamaha, Franco Morbidelli punta in alto
Yamaha, Franco Morbidelli punta in alto
©Ducati, Pecco Bagnaia ci crede ancora
Ducati, Pecco Bagnaia ci crede ancora
©Valentino Rossi, primo segnale ad Andrea Dovizioso
Valentino Rossi, primo segnale ad Andrea Dovizioso
©MotoGp, allarme Marc Marquez:
MotoGp, allarme Marc Marquez: "Non mi diverto"
©Aprilia, per Maverick Viñales è più difficile del previsto
Aprilia, per Maverick Viñales è più difficile del previsto
©Ducati, decisione drastica per Johann Zarco
Ducati, decisione drastica per Johann Zarco
 
Liverpool-Milan 3-2, le pagelle
Malmoe-Juventus 0-3, le pagelle
Cristiano Ronaldo abbatte uno steward. Poi si scusa. Le foto
Europa League: le rivali delle italiane
Sampdoria-Milan 0-1, le pagelle
Udinese-Juventus 2-2, le pagelle
Psg, partitella d'allenamento stellare: le foto
Serie A tra ritorni e conferme: chi rischia di più?