Ducati, Lorenzo è la seconda scelta?

21 Aprile 2016

Ormai è uffciale: Jorge Lorenzo dalla prossima stagione sarà un pilota della Ducati. Lo spagnolo lascia così la Yamaha con la quale ha conquistato tre titoli Mondiali (2010, 2012 e 2015), collezionando 41 vittorie e 99 podi su 141 gare.

I tifosi della casa di Borgo Panigale, forse, avrebbero gradito il ritorno di Casey Stoner, con il quale, però, più di un tentativo è stato fatto: "Volevamo un campione del mondo in sella e la prima cosa che abbiamo fatto é stata quella di interpellare Casey Stoner - ha dichiarato Paolo Ciabatti, direttore sportivo di Ducati Corse -. Lui ci ha ringraziati, ma ci ha detto che di tornare a correre non se ne parla, in nessun caso. Per questo abbiamo aperto la nostra ricerca passando per Marc Marquez e Jorge Lorenzo e approdando a questo bellissimo accordo con Jorge".
 
Del suo passaggio in Ducati ha parlato anche il campione del mondo in carica: "Lo faccio perché serve alla mia motivazione, perché ho bisogno di una nuova sfida, anche se non posso sapere che moto troverò. Darò il mio massimo perché penso di essere uno dei piloti più professionali. Alla Yamaha non mi preoccupavo di essere numero uno o numero due, per me era sufficiente avere lo stesso trattamento del mio compagno. In futuro alla Ducati, avrò più l'opportunità di creare la moto che voglio guidare", le sue parole in conferenza stampa. 
©

ARTICOLI CORRELATI:

©Franco Morbidelli - Ducati, arriva un altro indizio
Franco Morbidelli - Ducati, arriva un altro indizio
©Valentino Rossi: arriva un'offerta, ribaltone possibile
Valentino Rossi: arriva un'offerta, ribaltone possibile
©Yari Montella non si perde d'animo dopo l'infortunio
Yari Montella non si perde d'animo dopo l'infortunio
 
Salernitana, è qui la festA. Le foto
Juventus-Milan 0-3, le foto
Inter, delirio a San Siro per la festa scudetto: le foto
Roma-Manchester United 3-2, le foto
Chelsea-Real Madrid 2-0, le foto
Champions League: Manchester City - Psg 2-0, le foto