Camilleri prova a chiarire su Hamilton

La marcia di avvicinamento è iniziata. L'amministratore delegato della Ferrari tenta la frenata.

La marcia di avvicinamento della Ferrari verso Lewis Hamilton è cominciata ed è già venuto il momento di sfoderare l’arte della diplomazia. Ci pensa quindi l’amministratore delegato di Maranello, Louis Camilleri, a frenare un po’, minimizzando quanto accaduto nel recente incontro tra John Elkann e il fuoriclasse della Mercedes, reduce dalla conquista dell’ennesimo campionato del mondo di Formula 1.

"Si è trattato di una situazione pubblica e quanto è successo è stato riportato in maniera sproporzionata" ha raccontato il successore di Sergio Marchionne.

"Abbiamo un contratto in scadenza con un pilota (Sebastian Vettel, ndr) e uno a lungo temine con un pilota (Charles Leclerc, ndr). Siamo lusingati dal fatto che piloti del calibro di Lewis Hamilton vogliano venire da noi, ma sarebbe prematuro decidere qualcosa adesso per il futuro. Come ho del resto detto spesso quest'anno mi sento fortunato ad avere questa coppia di piloti" ha aggiunto Camilleri, a supporto della propria tesi.

hamilton, vettel, leclerc

ARTICOLI CORRELATI:

Button avvisa Leclerc:
Button avvisa Leclerc: "Finita la luna di miele"
F1, le Mercedes chiudono i test davanti a tutti
F1, le Mercedes chiudono i test davanti a tutti
Allarme Ferrari, Vettel fermo in pista
Allarme Ferrari, Vettel fermo in pista
 
Le foto di Natasha Thomsen
Tutti in pista con Giulia Colombo
Le foto di Stefana Veljkovic
Rihanna incanta lo Stadium