Conte ci crede: "Siamo vivi e vegeti"

Le dichiarazioni dell'allenatore dell'Inter dopo il 2-0 inflitto al Borussia Dortmund.

Dopo aver chiuso le prime giornate con un solo punto in classifica, l'Inter ha rilanciato le proprie azioni in Champions League con la netta affermazione ai danni del Borussia Dortmund, battuto 2-0 al 'Meazza'. Intervistato a fine partita da Sky Sport, il tecnico nerazzurro Antonio Conte ha espresso tutta la sua soddisfazione per il risultato: "Abbiamo conquistato tre punti pesanti - ha detto -. Oggi l'unico modo per rimanere in corsa era vincere, lo abbiamo fatto e anche giocando bene. Abbiamo dimostrato di essere vivi e vegeti in questa competizione".

"Prima della partita avevo sentito le parole di Favre, diceva che temeva la nostra fase difensiva - ha poi aggiunto, passando a parlare dell'andamento del match -. Invece poi si è messo a specchio, e se ti metti a specchio vuol dire che temi la nostra fase offensiva. Noi siamo stati bravi a fare una grande partita, notti così ripagano i nostri sacrifici. I ragazzi hanno lavorato tanto per giocare la Champions League, dobbiamo dare tutto per restarci".

Tra i protagonisti dell'incontro anche Sebastiano Esposito, in campo nell'ultima mezz'ora della partita al posto di Lukaku: "Io lo avevo detto in conferenza ma anche nello spogliatoio - ha detto Conte a riguardo -: mi fido di Esposito, sarei un folle altrimenti a metterlo in un momento del genere. È un giocatore importante, ma deve volare basso. Quando l'ho inserito in lista Champions avevo detto che mi serviva e l'ho dimostrato stasera".

conte

ARTICOLI CORRELATI:

Champions League: quando si terrà la fase finale?
Champions League: quando si terrà la fase finale?
Limite chiusura Champions, secca smentita dall'Uefa
Limite chiusura Champions, secca smentita dall'Uefa
L'Uefa pronta a imitare l'NBA
L'Uefa pronta a imitare l'NBA
 
Eleonora Boi, il fascino della giornalista
Michela Persico, la modella-giornalista
Zaira Nara e Wanda Nara: il derby della sensualità
Con Wanda Nara la vita è meno amara