Bufera sull’esultanza, Simeone spiega

L'allenatore dell'Atletico Madrid commenta la colorita celebrazione del primo gol alla Juventus e non s'illude in vista del ritorno: "Ci sarà da soffrire".

La Champions trasforma ancora l’Atletico Madrid. Spesso spenta in campionato, la squadra di Simeone dà il meglio nell’andata degli ottavi di finale contro la favorita Juventus, piegata 2-0 nel finale di partita e ora costretta a una difficile rimonta al ritorno.

Diego Simeone gongola ai microfoni di 'Sky Sport' con il filo di voce rimasto: “Abbiamo fatto una grande partita. Sapevamo di avere contro una squadra fortissima con un giocatore straordinario. Siamo stati bravi a sfruttare le situazioni. Il risultato è buono, ma c’è la partita di ritorno e sappiamo che ci sarà da soffrire".

Inevitabile però che l’attenzione si sposti verso l’esultanza “colorita” con cui Simeone ha celebrato la rete del vantaggio di Gimenez: “Non c’era nessun intento polemico, l’avevo già fatto da giocatore in un Lazio-Bologna. Non è stato un bel gesto e chiedo scusa, ma mi sentivo di farlo e l’ho fatto e comunque era rivolto ai nostri tifosi per festeggiare e dimostrare che questa squadra ha gli attributi, non a quelli della Juventus che stavano dall'altra parte”.

©Getty Images

ARTICOLI CORRELATI:

©Getty ImagesJuventus-Porto, buona notizia per Andrea Pirlo
Juventus-Porto, buona notizia per Andrea Pirlo
©Getty ImagesChampions, City con un piede nei quarti: brilla anche Cancelo
Champions, City con un piede nei quarti: brilla anche Cancelo
©Getty ImagesAtalanta, caso Ilicic: subentrato e sostituito dopo 30'
Atalanta, caso Ilicic: subentrato e sostituito dopo 30'
 
Juventus-Lazio 3-1, le pagelle
Parma-Inter 1-2, le foto della vittoria nerazzurra
Genoa-Sampdoria, le foto del derby della Lanterna
Sassuolo-Napoli, le foto del pirotecnico 3-3
Juventus-Spezia 3-0, le pagelle
Roma-Milan 1-2, le pagelle