Udinese: ecco De Canio

14 Marzo 2016

In Serie A va di moda l’usato sicuro. Dopo il Palermo, che ha scelto di affidare la missione-salvezza a Walter Novellino, assente dalla Serie A da 7 anni, tocca all’Udinese puntare sull’esperienza di Gigi De Canio per tirarsi fuori da una classifica preoccupante, che vede i friulani solo a +4 dal terz’ultimo posto occupato dal Frosinone.

Dopo l’esonero di Stefano Colantuono, avvenuto in mattinata all’indomani del ko contro la Roma, la settima sconfitta nelle ultime 11 partite, in tarda serata è arrivato l’annuncio dell’ingaggio di De Canio, che ha firmato un contratto fino al termine della stagione.

Per il tecnico lucano, inattivo da 3 anni e assente dalla Serie A dal gennaio 2014, quando fu esonerato dal Catania, si tratta di un ritorno: a Udine infatti De Canio debuttò come allenatore di Serie A nel 1999, raggiungendo risultati lusinghieri come gli ottavi di finale in Coppa Uefa, dopo la vittoria nella Coppa Intertoto, e la semifinale di Coppa Italia, prima dell’esonero avvenuto nel marzo 2001.

“Voglio essere utile all’Udinese, tornare qui mi rende molto felice ed emozionato. Per me è l’inizio di una nuova carriera” le prime parole del neo-tecnico bianconero.
 
©

ARTICOLI CORRELATI:

©Ballardini prende tempo per Lammers
Ballardini prende tempo per Lammers
©D'Aversa mette fretta al Parma
D'Aversa mette fretta al Parma
©Mandzukic-Milan, juventini divisi
Mandzukic-Milan, juventini divisi
 
Le pagelle di Lazio-Roma 3-0
Supercoppa alla Juve, le foto
Serie A: le foto di Roma-Inter 2-2
Le pagelle di Milan-Juventus 1-3
Cristiano Ronaldo schianta da solo l'Udinese: le foto
SuperMario Balotelli show: le foto