Squinzi non blinda Defrel e Berardi

"Io aspetto, se qualcuno realmente fosse interessato".

Il patron del Sassuolo, Giorgio Squinzi, è intervenuto in esclusiva a Tele Radio Stereo 92.7

"Con Di Francesco in panchina abbiamo ottenuto grandi risultati, ora abbiamo voglia di ripartire, con Bucchi, vogliosi di ottenere di nuovo grandi risultati, ripartiamo da lui, allenatore giovane, in ascesa, questa è la nostra politica, che si basa anche sui calciatori giovani come quelli che per esempio stanno arrivando dalla Roma.

C'è voluto un po' di tempo per liberare Di Francesco, al quale faccio un grosso in bocca al lupo, perché c'era una clausola, perché c'era un contratto in essere e in certi casi è normale che i tempi si allunghino.

Defrel? Berardi? Sono nostri calciatori, mi fido del lavoro di Carnevali, io aspetto, se qualcuno realmente fosse interessato.

Pellegrini è un calciatore di sicuro avvenire, già nel giro della Nazionale, e ci rimarrà per molto tempo perché è un calciatore forte e pronto.

Milan? Sono affezionato, stanno spendendo tanto, stanno comprando tanto, manca il nome di grido alla Cristiano Ronaldo, ma stanno arrivando tanti calciatori".

Giorgio Squinzi

ARTICOLI CORRELATI:

Il Lecce prende una decisione per la porta
Il Lecce prende una decisione per la porta
Juventus, Chiellini non si ferma
Juventus, Chiellini non si ferma
Vlahovic, parla l'agente:
Vlahovic, parla l'agente: "Rinnovo? Tra un mese"
 
Le foto di Natasha Thomsen
Tutti in pista con Giulia Colombo
Le foto di Stefana Veljkovic
Rihanna incanta lo Stadium