Sampdoria, Barreto rescinde: "Colpa del Coronavirus"

Il paraguaiano racconta le sue verità: "Dovevo dare tranquillità alla mia famiglia, ma mi dispiace tantissimo".

Edgar Barreto non è più un giocatore della Sampdoria, dopo la rescissione consensuale di un contratto che comunque sarebbe scaduto il prossimo 30 giugno.

L'esperto centrocampista paraguaiano ha raccontato i perché del suo prematuro addio a Genova in un'intervista a 'Il Secolo XIX': "Ho rescisso il contratto, perché non c'erano più i presupposti per il prolungamento. Purtroppo il Coronavirus ha fatto un casino. Ma per me la priorità era dare tranquillità alla mia famiglia, tanti dettagli hanno fatto sì che io dovessi prendere questa decisione. Anche se chiudere così mi dispiace tantissimo".

L'ex Reggina e Atalanta ha comunque garantito che non intende in alcun modo far coincidere questo addio alla Sampdoria con il suo ritiro dal calcio giocato.

Edgar Barreto

ARTICOLI CORRELATI:

Rony Lopes torna sulla piazza
Rony Lopes torna sulla piazza
Juventus in corsa per Boga del Sassuolo
Juventus in corsa per Boga del Sassuolo
Inter, tutti i nomi per l'attacco
Inter, tutti i nomi per l'attacco
 
Le foto di Susanna Canzian, nerazzurra da urlo.
Beatrice Bonfanti bella e atletica
Ekaterina, sexy ballerina
Cintia Doroni: la bellissima Dottoressa