Pisa, Zeman scaccia Gattuso?

A caldo, dopo aver riportato il Pisa in Serie B, Rino Gattuso non ha dato per certa la propria permanenza in Toscana.

D’altronde la stagione dei nerazurri è stata sofferta, fuori e dentro il campo, con lunghi travagli societari e il rischio di una penalizzazione che avrebbe anche potuto mettere in discussione la partecipazione ai playoff, poi vinti. Senza contare che Fabrizio Lucchesi, colui che lo portò sulla panchina dei toscani, è ai ferri corti con il presidente Petroni.

“Una stagione del genere non è ripetibile, se resto serviranno almeno 4-5 rinforzi e la squadra non potrà essere smantellata” è stato l’ammonimento del tecnico calabrese, che sembra non godere dell’unanimità dei consensi all’interno della dirigenza.

Se si arriverà al divorzio, allora, ecco spuntare la candidatura di Zdenek Zeman. Il tecnico boemo è in predicato di tornare in Italia dopo la stagione al Lugano, ma le ipotesi Crotone e Pescara sembrano essersi raffreddate: i rossoblù puntano uno tra Zenga e De Zerbi, quest’ultimo tecnico del Foggia sconfitto proprio dal Pisa, mentre a Pescara dovrebbe restare Massimo Oddo.

Lo stesso Petroni, nel dopo-gara dello Zaccheria, sembra aver dato un'indicazione precisa: "Ho liberato Gattuso, in settimana potrei annunciare il nuovo allenatore. Ha vinto campionati in B e valorizzato tanti giovani". Serve altro?

ARTICOLI CORRELATI:

Milan, tre alternative di lusso per il post Pioli
Milan, tre alternative di lusso per il post Pioli
Messi-Inter, Braida pessimista
Messi-Inter, Braida pessimista
Ansaldi:
Ansaldi: "Voglio restare al Torino"
 
Eleonora Boi, il fascino della giornalista
Michela Persico, la modella-giornalista
Zaira Nara e Wanda Nara: il derby della sensualità
Con Wanda Nara la vita è meno amara