Parma, ecco Piazzi: "Ho detto no a Inter e Juve"

L'ex direttore sportivo del SudTirol sarà responsabile del settore giovanile.

18 Maggio 2017

In attesa che, al termine dei playoff, prenda forma il nuovo assetto societario del club con l’ingresso della società di marketing cinese Desports, inizialmente con una quota del 30% destinata però a crescere nei prossimi mesi, la prima novità ufficiale per il Parma del futuro riguarda il settore dirigenziale.

L’ex direttore sportivo del Sudtirol Luca Piazzi ha infatti ufficializzato l’approdo a Parma a partire dal 1° luglio prossimo. 
"Assumerò l'incarico di responsabile del settore giovanile, della metodologia e dell'area scouting - ha affermato Piazzi a altoadige.gelocal.it. – Ritengo sian compiti alla mia portata: mi piace costruire e lavorare su progetti. Non lo considero un punto di partenza o di arrivo, ma una soluzione stimolante che mi permetterà di applicare un progetto innovativo rispetto a quelli classici. Il Parma vuole riconquistarsi un posto di prim'ordine e la cosa mi intriga molto”

Piazzi, 43 anni, lascia il SudTirol dopo ben 7 stagioni da direttore sportivo, durante le quali il club bolzanino si è ritagliato un posto importante nel panorama della terza serie italiana attraverso sette stagioni consecutive in Prima Divisione e due qualificazioni ai playoff, chiuse in semifinale nel 2013 contro il Carpi e in finale nel 2014 contro la Pro Vercelli, due squadre poi affermatesi tra Serie A e B.

Il sì al Parma è giunto dopo aver rifiutato offerte molto prestigiose: “Mi avevano cercato anche Inter e Juventus, ma si tratta di progetti già studiati, avviati e dotati di una propria filosofia. Ho preferito fare una scelta diversa, per avere la possibilità di spaziare in ambiti creativi. A Parma c'è la possibilità di fare qualcosa di ambizioso, portando le mie idee: è una sfida difficile, ma molto stimolante".

©Screenshot tratto da Youtube

NOTIZIE TOKYO 2020:

©Getty ImagesTokyo 2020, ko per le ragazze del volley
Tokyo 2020, ko per le ragazze del volley
©Getty ImagesTokyo 2020, Sacchetti coccola i Meo Boys
Tokyo 2020, Sacchetti coccola i Meo Boys
©Getty ImagesTokyo 2020, il medagliere aggiornato al 31 luglio
Tokyo 2020, il medagliere aggiornato al 31 luglio
©Getty ImagesTokyo 2020, Irene Vecchi desolata:
Tokyo 2020, Irene Vecchi desolata: "Sembra un po' una maledizione".
©Getty ImagesTokyo 2020, calcio maschile: ecco le quattro semifinaliste
Tokyo 2020, calcio maschile: ecco le quattro semifinaliste
©Getty ImagesTokyo 2020, Pizzolato onora i nonni scomparsi
Tokyo 2020, Pizzolato onora i nonni scomparsi
 
Dal paracadutista alla modella: le foto delle invasioni di campo più clamorose
Italia-San Marino 7-0: le foto della goleada
Villarreal, trionfo in Europa League: le foto
Gattuso in viola: tutte le panchine di Ringhio. Le foto
I gol che hanno deciso la corsa Champions: le foto
Coppa Italia, Atalanta-Juventus 1-2: le pagelle