Milan, Fassone: "Bonucci il più grande errore"

L'ex ad racconta i suoi rimpianti dopo l'amara esperienza in rossonero.

L'ex amministratore delegato del Milan Marco Fassone in una intervista a Sportitalia è tornato sulla sua sfortunata esperienza in rossonero. Non mancano i rimpianti: "A posteriori posso ammettere di aver sbagliato a prendere Bonucci dalla Juve. Avevamo un budget di oltre 70 milioni per l'attaccante di punta, ma quando è emersa la possibilità di prendere Leo, Montella si è convinto che fosse meglio spendere parte della cifra per il difensore. Chissà, avessimo rinunciato a Bonucci sarebbe cambiato tutto...".

Il Diavolo prima di prendere il centrale bianconero era a un passo da una grande punta: "Siamo stati vicini a Morata e Aubameyang, ma era con Belotti che il discorso era veramente avanzato".

L'utopia Cristiano Ronaldo: "Per Mr. Li era una fissazione: lo voleva a tutti i costi e insisteva. Ne abbiamo parlato con Mendes, perché Cristiano sarebbe già stato disponibile a lasciare il Real Madrid e il Milan è un club di fama mondiale, gli piaceva. Il problema è che l'operazione non era sostenibile e dopo aver fatto delle simulazioni interne, abbiamo rinunciato a provarci seriamente".

bonucci

ARTICOLI CORRELATI:

Paratici:
Paratici: "Siamo tutti in discussione"
Inter più vicina ad Allan
Inter più vicina ad Allan
Juventus, ritorno di fiamma per Gundogan
Juventus, ritorno di fiamma per Gundogan
 
Le foto di Natasha Thomsen
Tutti in pista con Giulia Colombo
Le foto di Stefana Veljkovic
Rihanna incanta lo Stadium