La Spal ha preso una decisione su Semplici

Il patron Colombarini ha parlato anche di mercato dopo la sconfitta contro il Verona: "La rosa è buona, vogliamo tenere i migliori".

La Spal inizia il 2020 con la brutta sconfitta interna contro il Verona, salutata dai fischi del pubblico.

Il successo prenatalizio sul Torino sembra già lontanissimo, ma il patron Simone Colombarini ha escluso ribaltoni sulla panchina dei ferraresi: "Non ci sono problemi, il mister ha qualità, ha una rosa a disposizione che può raggiungere l'obiettivo della salvezza. Guardiamo alle prossime partite, abbiamo fatto punti contro squadre che sono ben al di sopra di noi in classifica".

"Di compromesso ancora non c'è nulla, il nostro obiettivo resta a portata di mano - ha aggiunto - ma diventa difficile digerire questo tipo di sconfitte. Oggi il Verona ha giocato meglio nel primo tempo e ci ha messo in difficoltà, poi, anche in inferiorità numerica, abbiamo fatto vedere cose buone. Quello che non mi è piaciuto è stato l'atteggiamento iniziale".

Colombarini ha parlato anche di mercato: "Non abbiamo mezzi illimitati a disposizione, vedremo se ci saranno delle occasioni. Sicuramente partiranno quei giocatori che sono fuori dal progetto tecnico. Non vogliamo cedere i nostri pezzi pregiati, ma vedremo se la cessione di un giocatore importante ci può portare a rafforzare la nostra rosa che è già buona. Abbiamo bisogno di un difensore, un centrocampista ed un attaccante. Io non cambierei la nostra rosa con nessuna delle squadre in lotta per non retrocedere. Abbiamo piena fiducia nel nostro organico".

ARTICOLI CORRELATI:

Milan, dalla Francia rilanciano: 'Arriva Rangnick'
Milan, dalla Francia rilanciano: 'Arriva Rangnick'
Il Barcellona compra, Messi fa il misterioso
Il Barcellona compra, Messi fa il misterioso
Pogba: Raiola gela la Juventus
Pogba: Raiola gela la Juventus
 
Le foto di Natasha Thomsen
Tutti in pista con Giulia Colombo
Le foto di Stefana Veljkovic
Rihanna incanta lo Stadium